• Google+
  • Commenta
28 marzo 2006

Il Milan accorcia le distanze

La Roma ferma la Juventus sul pari nell’anticipo della 31esima giornata e il Milan, vincente in rimonta nei confronti della Fiorentina, torna a ot

La Roma ferma la Juventus sul pari nell’anticipo della 31esima giornata e il Milan, vincente in rimonta nei confronti della Fiorentina, torna a otto lunghezze dai bianconeri. Nel pomeriggio, successo del Parma nei confronti dell’Inter.
Gara equilibrata e piacevole al Delle Alpi. La Juventus soffre l’intraprendenza romanista nel primo tempo ma paradossalmente, nonostante l’infortunio di Alessandro Del Piero e l’espulsione per somma di ammonizioni di Pavel Nedved, chiude il primo tempo in vantaggio in virtù di un colpo di testa vincente dell’ex Emerson.
La reazione giallorossa nel corso della ripresa è meno veemente di quanto il primo tempo avrebbe potuto far pensare e i padroni di casa la controllano senza troppi problemi. Ma al 85′ il colpo di testa del nuovo entrato Houssine Kharja non solo fissa il risultato in parità ma riapre, almeno virtualmente, il campionato.
Il Milan approfitta del mezzo passo falso dei bianconeri grazie al rotond successo interno ai danni della Fiorentina, in vantaggio con Luca Toni in avvio. Gli uomini di Carlo Ancelotti ristabiliscono le distanze con Andriy Schevchenko e allungano con Kakà prima e Gennaro Gattuso poi. Da segnalare il ritorno in campo di Paolo Maldini dopo oltre tre mesi.
La squadra di Roberto Mancini scivola a -5 dai rossoneri dopo il ko esterno rimediato a Parma. Gli emiliani si affermano grazie al nono gol in campionato di Fabio Simplicio che sfrutta nel migliore dei modi un grossolano errore di Pierre Wome. Comunque buona la prova degli ospiti a cui solo la straordinaria prestazione del sempreverde Luca Bucci nega il pareggio.



© Riproduzione Riservata