Ultimo articolo delle 09:02 a cura di Italo Profice
venerdì, 18 luglio 2014
8 aprile 2011
 

Per ottenere qualcosa che non hai mai avuto

Per ottenere qualcosa che non hai mai avuto devi fare qualcosa che non hai mai fatto.

Ho letto questa frase in una e mail ricevuta tempo fa, una di quelle tipo “catena di S. Antonio”.. Inizialmente stavo per cancellare la mail, dopo averla letta con superficialità.. Poi invece ho avvertito dentro di me una scintilla, una consapevolezza che mi ha fatto riflettere.

Allora ho salvato il testo dell’e mail e l’ho riletto con molta calma e concentrazione. Sono giunto alla conclusione che questa frase contenga una grandissima verità, una verità forte, autentica che desidero condividere con tutti voi cari lettori. In effetti questa frase racchiude in poche parole uno dei miei credo più sentiti: bisogna essere artefici della propria vita, attori proattivi, persone in grado di far accadere le cose. Per generare nuovi risultati, per ottenere cose che ci stanno a cuore, per superare situazioni stagnanti e deludenti è indispensabile infatti entrare nell’ottica di intraprendere azioni che sino ad ora non abbiamo intrapreso.

Diversamente rimarremmo in uno stallo paradossale: desiderare qualcosa di nuovo ma continuare a pensare ed agire come abbiamo sempre fatto! Come mai potremmo pensare di ottenere qualcosa in più di ciò che abbiamo se continuiamo a pensare e a comportarci come abbiamo sempre fatto? Nel mio lavoro di coach e formatore mi ritrovo spesso a ripetere alle persone che sia per ottenere risultati che per non ottenerne si attuano delle strategie di pensiero e di comportamento.

Sì proprio così! Che ne siamo consapevoli o meno dietro i nostri risultati soddisfacenti così come dietro le nostre performance deludenti si nascondono strategie di pensiero e comportamento. Ecco quindi che diventa possibile analizzare i propri comportamenti e comprendere cosa stiamo facendo per produrre risultati positivi e cosa stiamo facendo per non produrne! Una volta compreso qual è la strategia che ci sta impedendo di performare bene (che si tratti di studio, vendita, relazioni..) è doveroso fermarsi per decidere quale azione nuova si decide di intraprendere per ottenere quel qualcosa che non si è mai ancora avuto. Allora prendetevi del tempo, riflettete su cosa avete e cosa vi manca e scrivete (mio consiglio) qual è la cosa che farete di diverso (o ex novo) per arrivare ad ottenere ciò che sino ad oggi non avete ancora ottenuto.

Stefano Tassone

 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche



Ricerca Articoli

Ricerca Appunti

Ricerca Annunci

Ricerca

Coltivare il mare: da Bicocca le alternative al terreno ...

Università degli Studi di Milano - Bicocca - Coltivare il mare: nuove frontiere per nutrire il futuro del pianeta Coltivare il mare Le storie di Sahida Zubair e ...

Erasmus

Erasmus: Bando per borse Erasmus+ per la mobilità di ...

Università degli Studi di Perugia - Bando per borse Erasmus+ per la mobilità di studenti Erasmus Le domande per per borse Erasmus+ entro le ore 12 del 7 aprile ...

Arts & Entertainment

Cultura
Crocifissione e Santi del Beato ...

Ci si riempie il cuore di gioia quando veniamo a conoscenza del restauro di importanti opere del ...

Spettacoli
I migliori festival musicali per ...

C'è stato un tempo in cui l'estate era il momento della felicità e della spensieratezza, dove si ...

Eventi
Who is on Next 2014 di AltaRoma ...

È arrivato alla decima edizione il concorso per i giovani talenti che vogliono affermarsi nel ...

Cinema
Suor Cristina, The Voice 2014: ...

Suor Cristina vince The Voice 2014, la suora canta "Lungo la Riva" di Neffa e conquista pubblico ...

Associazioni

Tari e Tasi danneggiano gli studenti: Link contro la ...

Università del Salento - Link lecce: tavolo tecnico per riduzioni tari e tasi Tari e Tasi "Ormai da molti anni, assistiamo allo smantellamento del Diritto allo ...

Sport

Bouquet dell’Unitn al gruppo sport del ...

Università degli Studi di Trento - Paolo Bouquet a Bruxelles il professore dell'Università di Trento è intervenuto sul legame tra sport e innovazione Paolo ...