• Google+
  • Commenta
26 gennaio 2012

26 anni e stagista per “Il Sole 24 ore”: muore suicida

  Ieri 25 gennaio nella sede del gruppo editoriale del Sole 24 di Pero (Mi) si è consumata una triste tragedia; Matteo Ubezio, stagista di 26 anni, si è suicidato gettandosi dal quinto piano della struttura, in via Pisacane.

I soccorsi sono stati inutili per le lesioni riportate dopo lo schianto sul suolo. Dalle prime ricostruzioni, il ragazzo, nato a Como e residente con i genitori a Muggiò, si era allontanato durante le ore del suo stage sul balcone per fumare una sigaretta, dopo le 17 circa.

Prima di consumare il tragico gesto, Ubezio non ha lasciato nè lettere o tracce per dare una spiegazione alla decisione ultima di togliersi la vita.

Laureato alla Bicocca di Milano, il 26 enne era in cura per depressione presso l’ospedale di Seregno. Le indagini sono condotte dai carabinieri di Rho per capire le motivazioni del suicidio, indagando sulla vita privata del ragazzo. Dai racconti degli amici era una persona piena di interessi, praticava Judo e tifava Inter. Secondo qualcuno non soffriva di depressione, anche se era una persona abbastanza timida e spesso silenziosa.

Dopo aver conseguito la laurea, era diventato uno stagista dell’amministrativo del Sole 24 Ore e stava effettuando uno stage di sei mesi nel settore di internal auditing presso la sede del Sole di Pero.

Questa la frase, di Alessandro Baricco, trovata nel suo facebook : «Nessuno deve credere di essere solo, perchè in ciascuno vive il sangue di coloro che l’hanno generato, e una cosa che va indietro fino alla notte dei tempi».

Danilo Ruberto



© Riproduzione Riservata

I commenti sono chiusi.