• Google+
  • Commenta
24 febbraio 2012

Cinesi in Italia? Sempre di più

 

Quest’ anno pare che siano circa 2.489  gli studenti che dalla Cina sono giunti nel nostro paese per acculturarsi! Si tratta di un notevole incremento del 48% rispetto all’anno passato!

Ad incentivare il tutto  è senz’altro la velocità con la quale vengono  completate le pratiche di visto degli studenti stranieri in Italia .

In particolare, nel paese orientale in questione, è attiva Unitalia, un’organizzazione dedita proprio al supporto dei giovani asiatici che desiderano studiare nella bella penisola.Meta di questa tendenza è principalmente l’Università di Bologna, alla quale seguono, per numero di studenti cinesi inscritti,il Politecnico di Milano, di Torino, e l’Università di Firenze!

Ma in realtà si tratta di un trend avviato da diversi anni dai progetti Marco Polo e Turandot. Il programma Marco  Polo prevede un semestre di studio dell’italiano in università e scuole specifiche di lingua, a seguito del quale si ottiene la certificazione della conoscenza linguistica e, di conseguenza, l’accesso ai vari corsi universitari.

Il progetto Turandot, invece, è aperto agli studenti che intendono accedere alle scuole di alta formazione artistica e musicale! Quest’ultimo, pare abbia aiutato a realizzare il desiderio di decine di giovani artisti della Repubblica popolare, la maggior parte dei quali sognavano e sognano di studiare presso l’Accademia delle belle arti di Roma.

Insomma, parliamo di un ottimo traguardo per il nostro Paese, che tenta di risollevarsi dal mare inquinato nel quale è sprofondato (metaforicamente e non)!

 



© Riproduzione Riservata

I commenti sono chiusi.