Ultimo articolo delle 16:23 a cura di Lucia Picardo
venerdì, 25 aprile 2014
29 febbraio 2012
 

Google a caccia di hacker: 60 mila euro a chi violerà Chrome

La maggiore preoccupazione degli sviluppatori di software e reti è sempre stata, dagli albori dell’informatica, la sicurezza del sistema. Le software house ogni anno investono svariati milioni di dollari per cercare di scoprire i bug, ovvero le falle presenti nei loro prodotti che, non solo rischiano di mettere in pericolo il funzionamento del prodotto stesso o dei relativi sistemi di protezione, ma potrebbero aprire le “porte” dei PC degli utenti a malintenzionati e pirati informatici, con tutte le sfaccettature di problemi che potrebbero derivarne.

Per questo sempre più aziende puntano su strategie di problem solving globale e condiviso, rivolgendosi all’intero pubblico della rete e gettando la sfida verso i più temibili e preparati hacker, veri geni dell’informatica che il più delle volte agiscono nell’ombra, senza un padrone o un finanziatore.

Questa volta è il caso di Google, che per cercare di scoprire le falle e le criticità del suo browser Chrome, offre 60.000 euro agli hacker che riusciranno a violarlo. Per partecipare alla sfida ed aspirare così al premio offerto dal colosso di Mountain Views occorrerà registrarsi e sostenere l’unica prova del concorso: cercare in tutti i modi di piratare Google Chrome, trovare tutti i punti deboli fornendo i dettagli completi dell’attacco sferrato.

Sono previsti anche premi minori (rispettivamente 40 e 20 mila euro) per i piccoli grandi geni dell’informatica che riusciranno a trovare un punto debole di Chrome combinato con un difetto di Windows 7 e per quelli che scopriranno altri difetti in grado di mettere a rischio la stabilita’ del motore di ricerca.

L’iniziativa si pone all’interno della ormai consueta competizione annuale Pwn2Own, che nelle scorse edizioni ha visto impegnate migliaia di ragazzi pronti a darsi battaglia fino all’ultimo click per affermare la loro supremazia sul web e, non ultimo, per contendersi anche gli ulteriori ricchi premi degli sponsor.

Gli aspiranti hacker o gli hacker aspiranti potranno trovare tutte le informazioni necessarie per la partecipazione direttamente sul sito della competizione e sul blog ufficiale di Chrome.

 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenta questo articolo!

Lascia un Commento





Ricerca Articoli

Ricerca Appunti

Ricerca Annunci

Ricerca

Università di Pisa: l’oasi delle albicocche Unipi

Università degli Studi di Pisa - Dalle prime ricerche negli anni Settanta ad oggi sono state selezionate trenta nuove varietà e circa altre cento sono attualmente ...

Erasmus

Erasmus: Bando per borse Erasmus+ per la mobilità di ...

Università degli Studi di Perugia - Bando per borse Erasmus+ per la mobilità di studenti Erasmus Le domande per per borse Erasmus+ entro le ore 12 del 7 aprile ...

Arts & Entertainment

Cultura
Terrorismo Islamico: il risveglio ...

Terrorismo Internazionale di matrice islamica: Il ritorno di Al Qaeda. intervista al Prof. Michele ...

Spettacoli
Barbara Berlusconi di Francesca ...

Barbara Berlusconi diventa cabaret con l'imitazione impeccabile di Francesca Macrì Barbara ...

Eventi
25 Aprile 2014: Eventi e Meteo 25 ...

Ecco cosa fare e dove andare Festa della Liberazione 2014: gli eventi e gli appuntamenti da non ...

Cinema
Rodolfo Valentino: Anticipazioni di ...

Oggi 22 aprile è in programma l'ultima puntata di Rodolfo Valentino La Leggenda alle ore 21:10 su ...

Associazioni

Università: Azione Universitaria e i fondi per ...

Università, azione universitaria: sul fondo di finanziamento ordinario il ministro Giannini mantenga la parola Fondi per l'università "Il ministro Giannini ha ...

Sport

Cus Torino: il Memorial Primo Nebiolo prende un anno di ...

Università degli Studi di Torino - Il Memorial Primo Nebiolo prende un anno di pausa Cus Torino - Primo Nebiolo Il Presidente del CUS Torino, Riccardo D’Elicio, ...