• Google+
  • Commenta
24 febbraio 2012

Leonardo da Vinci e il Codice Corazza nella Biblioteca Nazionale di Napoli.

Nella Sala Rari della Biblioteca Nazionale di Napoli venerdì 24 febbraio a partire dalle ore 16, 30 avverrà la presentazione del Codice Corazza, la preziosa antologia vinciana copia dell’originale di Leonardo da Vinci e conservata appunto nella sezione Manoscritti e Rari della Biblioteca Nazionale di Napoli.

All’evento saranno presenti numerose personalità politiche, universitarie e istituzionali tra  le quali spiccano i nomi di : Massimo Marrelli,  Rettore dell’Università di Napoli Federico II, l’Assessore alla Regione Campania Edoardo Cosenza, Il Direttore della Bibblioteca Nazionale di Napoli Mauro Giancaspro,  Cesare de Seta e Carlo Vecce.

La pubblicazione di questo codice del Seicento, detto appunto Codice Corazza dal nome di Vincenzo Corazza, l’erudito umanista che lo portò a Napoli nel 1766, è di fondamentale importanza per lo studio degli scritti leonardeschi poichè fino ad oggi non era mai avvenuta una sua pubblicazione integrale. La storia del volume leonardesco, analizzata dal professor Vincenzo Buccaro , getta una nuova luce sul fignificato storico e documentario del Codice Corazza, poichè conservando alcune parti ormai andate perse nell’edizione originale, si inserisce a pieno diritto nella più ampia e complessa vicenda dei manoscritti vinciani.



© Riproduzione Riservata

I commenti sono chiusi.