• Google+
  • Commenta
1 marzo 2012

A Palermo, mostra dal tema mistico e fantastico

Dal 25 febbraio al 25 marzo a Palermo, al “neu [nòi”], il nuovo spazio di lavoro nato dall’idea di tre giovani imprenditori, Michelangelo Pavia, Giuseppe Castellucci e Nicola Adamo, che hanno a cuore l’arte contemporanea e con questo posto vogliono farla conoscere e nello stesso tempo dare alla città di Palermo quell’impronta artistica che meriterebbe, è possibile visitare un’interessantissima mostra dell’artista Igor Scalisi Palmiteri, curata da Giusi Affronti, dal titolo: “Agiografie – storie mistiche. Eroine alternative”.

Mostra dai contorni mistici e dal significato delicatamente blasfemo che da messaggi importanti e soprattutto in linea con i tempi che viviamo; tra confusioni di valori, precarietà di principi, il fiorire di eroi usa e getta ma soprattutto, intento dell’artista, è il rifiutare una religiosità fatta esclusivamente di certi canoni convenzionali.

Attraverso anche la provocazione, Palmiteri cerca di far capire che il valore della religiosità sta oltre la convenzione: “La santità non ha una esclusiva sede nei panni del martirio, ma può anche albergare sulla fantasia. È l’artista che compie il miracolo.”

Da tutto questo nasce l’idea di Igor, di trasfigurare la sua collezione di statue di santi, dando loro il volto di personaggi dei fumetti e della fantascienza. Così vediamo statue dalle tuniche sgargianti che riprendono ad esempio il famoso costume di superman, o visi di eroine (vedi wonder woman) sul corpo di Santa Rita.

Visite su appuntamento da lunedì a venerdì, ore 10.00 – 17.00





© Riproduzione Riservata