Piemonte

Fav
  • Google+
  • Commenta
22 marzo 2012

L’Italia e la lotta alla povertà nel mondo: decalogo per una cooperazione efficace.

Giovedì 22 marzo 2012 alle ore 10 presso la Facoltà di
Scienze Politiche, Aula A, via Plana 10, nell’ambito del
corso di Cooperazione allo sviluppo della Facoltà di
Scienze Politiche e in collaborazione con ActionAid (ONG
internazionale impegnata nella lotta alla povertà), si
terrà una  lezione/dibattito sul tema “L’Italia e la lotta
alla povertà nel mondo. Quale futuro per una cooperazione
efficace?”.

A coordinare i lavori sarà il prof. Francesco Abbate,
docente di Cooperazione allo Sviluppo della Facoltà di
Scienze Politiche. Interverranno tra gli altri, il Prof.
Egidio Dansero, delegato del Rettore per il CUCS,
Coordinamento Universitario per la Cooperazione allo
Sviluppo, Antonella Ricci, Vice Responsabile dell’Area
Politiche Sociali della Compagnia di San Paolo e membro
dell’ organo di indirizzo strategico di Fondazioni4Africa
e Umberto Salvi, Presidente Consorzio ONG piemontesi .

In questa occasione, con il nuovo governo che introduce
per la prima volta un ministro per la cooperazione
internazionale, i rappresentanti di organizzazioni
differenti, forniranno un quadro aggiornato dello “stato
dell’arte” della cooperazione allo sviluppo italiana e
cercheranno di individuare prospettive di miglioramento,
formulando una sorta di decalogo di iniziative precise per
la prossima legislatura.
Nel settembre del 2011 infatti, la cooperazione italiana è
stata “certificata” da ActionAid come inadeguata rispetto
alle ambizioni e agli standard europei. I risultati
dell’Italia sono modesti sia nei numeri che analizzando le
opinioni di chi riceve l’assistenza dell’Italia.