• Google+
  • Commenta
25 marzo 2012

Puglia: 12 banche per 37 universitari. L’Uniba rinnova convenzione con l’ABI

Siglata la convenzione tra Università di Bari e Commissione regionale Abi, che vedrà impegnati 37 laureandi provenienti dalle facoltà di Economia, Giurisprudenza, Lettere e Filosofia e Psicologia in uno stage di 6 mesi all’interno di 12 banche partner. I profili formativi sono sei e gli studenti potranno apprenderne i segreti tramite il lavoro diretto e l’affiancamento di due tutor, uno universitario e uno interno alla banca, che li supporteranno durante il periodo di stage.

Secondo quanto dichiarato dal rettore dell’Università di Bari: “Stiamo cercando di andare oltre il semplice stage programmato a livello universitario. C’è un vero e proprio buco tra il conferimento della laurea e l’inserimento professionale. Noi vogliamo colmare questo vuoto rendendo i giovani già pronti e competenti”.

Questi stage formativi di valore, sono un’ottima arma per contrastare quella che è la fuga di tanti neolaureati che, non trovando concrete opportunità di lavoro, si rivolgono all’estero per promuovere le loro competenze e capacità. La struttura dello stage vuole essere uno strumento di raccordo tra le università, gli studenti e il mondo del lavoro e quindi la selezione dei candidati verrà eseguita non solo tramite la valutazione del voto di laurea e del curriculum, ma anche e sopratutto valutando le attitudini relazionali e la propensione al ruolo da ricoprire.

In conclusione il rettore Petrocelli dichiara: “Il significato di questo progetto è che le banche vogliono investire sul capitale umano qualificato, che è l’unico modo per uscire dalla crisi. Un Paese che investe in formazione, ne trae beneficio non solo in termini di Pil. È quindi necessario andare incontro ai giovani, agli studenti che noi foriamo, perché se per la maggior parte trovano vocazione altrove, vuol dire che sono preparati”.



© Riproduzione Riservata