• Google+
  • Commenta
29 dicembre 2013

Bonus Maturità 2014: novità sul bonus maturità e ricorsi

Avvocato Bonetti

Tutto sul bonus maturità 2014: Ecco come funzionerà il bonus maturità, ricorsi, il ripescaggio e le ultime news sulle facoltà a numero chiuso

Bonus Maturità

Bonus Maturità

Per chi ha dovuto, nel mese di settembre, affrontare le prove di accesso per l’università è stato davvero difficile capire come sarebbero state gestite le cose dal Miur in merito al bonus maturità.

Vediamo insieme cos’è il bonus maturità e tutte le novità che lo riguardano.

Il DM 449 del 12 giugno 2013, che sostituisce la precedente disciplinaideata da Francesco Profumo, stabilisce che per l’ingresso ai corsi di laurea a numero chiusoi candidati debbano essere disposti in graduatoria ed accedere ai posti disponibili in ordine di merito. Ad ogni candidato viene assegnato un punteggio in centesimi. Di questi, 90 punti dipendono dal test di ammissione vero e proprio, e 10 punti dipendono invece dalla carriera scolastica precedente: in particolare, dal voto di maturità.

Il problema è che il bonus maturità non dipende in modo diretto e assoluto dal voto di maturità:  per aver diritto al bonus si devono verificare contemporaneamente due condizioni:

  • ottenere almeno 80/100 alla maturità;
  • essere nel “top 20%” della propria commissione d’esame: è il famoso 80° percentile.

Ripescaggi per bonus maturità. Da qualche giorno le nuove graduatorie, frutto dei ripescaggi grazie al bonus maturità, sono state rese note ai candidati interessati.

Collegandosi sul sito Accesso programmato, chi ha registrato il proprio voto di laurea potrà scoprire se potrà iscriversi in sovrannumero entro e non oltre il 31 gennaio 2014 secondo le modalità previste dall’ateneo a cui risulta assegnato.

Chi deciderà di non immatricolarsi per quest’anno, potrà iscriversi in sovrannumero nell’anno accademico 2014-15, secondo le modalità previste dagli atenei.Secondo i dati raccolti dal Miur, sono 2.811 i candidati che, con il bonus, potranno essere ammessi in sovrannumero, di cui 2.365 a Medicina e Chirurgia, 302 a Odontoiatria, 39 a Veterinaria, 105 ad Architettura. Di questi, gran parte si potranno iscrivere già da quest’anno, perché non risultano ancora immatricolati al corso prescelto: sono 1.935, di cui 1.593 a Medicina, 288 a Odontoiatria, 31 a Veterinaria, 23 ad Architettura. Secondo gli stessi calcoli, invece,saranno 876 i candidati che dovranno, se vogliono, chiedere il trasferimento nel prossimo anno, perché risultano immatricolati sebbene non nella sede di prima scelta.

Quali novità ci sono sul bonus maturità? Per ora le novità sono buone: chi aveva fatto affidamento al bonus maturità ha avuto, attraverso il ricorso, la possibilità di essere riammesso a quelle facoltà a numero chiuso il cui accesso era stato impedito da un punteggio insufficiente. Con l’aggiunta del bonus maturità i candidati hanno avuto la possibilità di essere ammessi o, se già lo erano, ricollocarsi in graduatoria con un punteggio più alto.

Per quanto riguarda il bonus maturità 2014, pare che la questione sia stata smorzata sul nascere. Il tutto è dipeso dalla decisione del Miur di fissare la data dei test di accesso alle facoltà a numero chiuso (Medicina, Odontoiatria, Veterinaria e Architettura) nel mese di Aprile. Il test, dunque, si svolgerà nel corso dell’ultimo anno di scuola superiore. Il voto di maturità, pertanto, non avrà alcun peso sul punteggio finale del quiz di ammissione alle suddette facoltà.

Facoltà a Numero Chiuso

Facoltà a Numero Chiuso

News Facoltà a numero chiuso. Insieme alla notizia dell’ammissione di chi, ora in sovrannumero, ha ottenuto un punteggio sufficiente all’ammissione alle facoltà a numero chiuso con l’approvazione del bonus maturità, è circolata la voce (ufficiosa, non c’è nulla di ufficiale) che il Ministero avrebbe dovuto prendere in considerazione l’idea di annullare i test di ammissione e rendere a numero aperto tutte le facoltà ora ad accesso limitato.

Per il momento, ciò che è ufficiale è che le suddette facoltà resteranno a numero chiuso e i test di ammissione avverranno nel mese di aprile 2014.

La questione è alquanto contorta e in continuo movimento. Per maggiori chiarimenti abbiamo intervistato Gianluca Scuccimarra, Coordinatore Nazionale dell’Unione degli Universitari.

Come si è conclusa la faccenda dei ripescaggi con l’accettazione del bonus maturità?

Gialuca Scuccimarra

Gialuca Scuccimarra

“Non si tratta proprio di ripescaggi ma di ammissioni in sovrannumero; grazie a quanto previsto dalla decisione definitiva della legge di riammettere il bonus maturità, molti studenti hanno visto il loro punteggio finale risalire e, dunque, ritornare in graduatoria nelle posizioni utili per l’ammissione alla facoltà. La graduatoria è stata rifatta sulla base dei nuovi punteggi: sono stati riammessi 2365 candidati nella Facoltà di Medicina; una parte di loro, in realtà, era già entrata ma, a causa del punteggio minimo, avevano dovuto optare per un altro ateneo diverso da quello scelto (così come prevedeva il regolamento), adesso è stato concesso loro il trasferimento.”

“Gli altri, invece, erano stati totalmente esclusi: ora hanno potuto accede all’iscrizione alle facoltà. Questo riguarda le 4 facoltà a numero chiuso: Medicina, Odontoiatria, Veterinaria e Architettura.”

Per quanto riguarda le prove di accesso alle facoltà del prossimo anno, quali sono le novità del bonus maturità? Verrà nuovamente considerato nella somma totale del punteggio?

“L’unica certezza che abbiamo ora, anche in seguito all’incontro col Miur, è che i test saranno ad aprile e che il bonus maturità, così come impostato in quest’ultimo anno, non verrà approvato.”

“I nostri ricorsi, ovviamente, non riguardano solo il bonus maturità ma anche altre questioni come, ad esempio quella dell’anonimato: la nostra richiesta, che in altri ricorsi ha trovato ascolto, è di rendere totalmente anonimi i test per evitare qualunque tipo di favoreggiamento.”

Studenti Test Medicina

Studenti Test Medicina

A proposito della decisione di fare i test di accesso ad Aprile, dunque nel corso dell’ultimo anno di scuola superiore, che conseguenze può avere? Il fatto di terminare l’anno con un voto basso, pur avendo un esito eccellente nel test di accesso alla facoltà, può incidere negativamente sull’ammissione all’indirizzo di studi scelto?

“No dovrebbe influire ma dare una risposta certa non è semplice: nel caso del bonus maturità abbiamo visto numerosi cambiamenti di rotta nel corso stesso della prova; i ragazzi, infatti, sono entrati credendo di avere a disposizione il bonus e sono usciti a fine test scoprendo l’amara sorpresa, ossia che il bonus maturità era stato tolto. Questa, come poi abbiamo visto, non stato una decisione definitiva, infatti ora le graduatorie sono state rifatte con il calcolo dei nuovi punteggi.”

“Con la decisione di anticipare ad Aprile i test è chiaro che il voto della maturità non potrà influire; è molto probabile, dunque, che con i test di accesso del prossimo anno accademico questo criterio di valutazione non verrà preso in considerazione.”

L’unico criterio di valutazione per l’accesso alle facoltà sarà, dunque, soltanto il punteggio raggiunto con il test di accesso?

“Per ora questa è l’idea del Ministero; non è impensabile credere che possano essere presi in considerazione altri criteri aggiuntivi al punteggio del test. Diversi mesi fa si era parlato di aggiungere come criterio la media dei voti dei 4 anni precedenti ma per ora non c’è nulla di certo. È difficile che un tale parametro venga approvato: ogni classe di ogni scuola viene valutata in maniera diversa e, al momento, la scuola non possiede un sistema tale da rendere valida al 100% la valutazione finale al punto da essere determinante nella classificazione in un test tanto importante.”

Lei condivide la decisione del Ministero di disporre la data dei test nel mese di Aprile?

“No e ciò non dipende dal bonus maturità; questa decisione non permette ai ragazzi di avere a disposizione conoscenze che si acquisiscono durante l’ultimo anno di scuola superiore. Molte delle nozioni utili allo svolgimento e al superamento vengono acquisiste dagli studenti proprio durante il quinto anno.”

In merito ai ripescaggi abbiamo chiesto alcuni chiarimenti all’avvocato Michele Bonetti che, nel suo percorso professionale, vanta una grande partecipazione in merito alla questione del bonus maturità.”

Avvocato Bonetti

Avvocato Bonetti

Avvocato Bonetti, può spiegarci come si sono svolti i ripescaggi? Qual è ora la situazione?

“I ricorrenti sono quasi 300 ed hanno ottenuto il credito cautelare ed rientrando, così, tramite ricorso. Il Miur ha definito questo processo “sanatoria”; io, invece, a definirei piuttosto una finta sanatoria in quanto tutti coloro che hanno avuto, con il bonus maturità, un nuovo punteggio sono diventati semplicemente dei “soggetti immatricolabili”.

“Queste 2000 persone circa che rientrano in graduatoria sono, rispetto a chi è immatricolato sin da Settembre, svantaggiate poiché si iscriveranno a metà anno accademico, dopo essersi nel frattempo già iscritti presso altro ateneo. È probabile che molti di questi non si immatricoleranno, nonostante il reinserimento del bonus maturità li abbia ricollocati nella graduatoria.”

“Ciò che mi preme dire alla luce di queste riammissioni è che bisognerebbe considerare non solo i 2000 candidati rientrati in graduatoria ma anche i 78 mila che ne sono rimasti fuori. Il problema di fondo è il mancato scorrimento della graduatoria: le rinunce dei candidati da subito ammessi, infatti, non sono state considerate e ciò ha comportato un blocco delle graduatorie al mese di Settembre. La conseguenza più grossa è stata che i posti non sono stati coperti tutti ma, piuttosto, sono diminuiti; questo non è affatto giusto poiché molti candidati, in diritto di iscriversi alla facoltà, sono rimasti fuori.”

“Bisognerebbe, dunque, che il Miur si occupi di cambiare la situazione e permetta agli studenti di non trovarsi di fronte a situazioni così confuse ed imprevedibili.”


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy