• Google+
  • Commenta
23 gennaio 2014

Conservatori di Musica: percorso abilitante nei Conservatori di Musica

Qui di seguito vi riportiamo i vari percorsi abilitanti atti all’insegnamento della musica e i cambiamenti che si sono verificati nel corso della storia presso i Conservatori di Musica. 

Conservatori

Conservatori

Per quanto riguarda l’insegnamento della musica nella scuola pubblica dobbiamo considerare che è stato sempre possibile accedere alle graduatorie d’istituto col Diploma di Conservatorio. Si deve considerare anche, però, che per accedere ai concorsi finalizzati all’entrata di ruolo è sempre stata necessaria l’abilitazione all’insegnamento.

Premettendo che esistono le classi di concorso A031 e A032 (rispettivamente: insegnamento dell’educazione musicale nelle scuole medie; insegnamento dell’educazione musicale nelle scuole superiori) e la classe A077 (insegnamento dello strumento nelle scuole superiori) farò, adesso, un breve excursus dei percorsi abilitanti ufficiali attivati, dal 1999 ad oggi.

La storia dei Conservatori di Musica. Nel 2002, tre anni dopo la nascita della A077, viene deciso che chi possiede un diploma di “Didattica della musica” è abilitato alla A031 e alla A032. Successivamente, nel 2007, nasce un biennio per quest’ultimo titolo, che abilita alle tre classi di concorso prima citate. Dall’A.A. 2008/2009 all’A.A. 2010/2011 partono i primi corsi abilitanti per l’A077 (primo corso con riconoscimento crediti).

Ma nel 2010 passa la legge sul fatto che i futuri insegnanti devono entrare in possesso di un Diploma Accademico di II livello (titolo equiparato alla laurea di II livello) e, successivamente realizzare un anno di Tirocinio Formativo Attivo (il T.F.A.). Nel Decreto dell’8 novembre 2012 vengono ridefiniti i corsi biennali per i tre corsi abilitanti: nasce il corso biennale per l’A077 che darà accesso al T.F.A. riferito all’A.A. 2014/2015

Man mano che vengono perfezionati i corsi abilitanti iniziano le prime serie selezioni: pochi posti per poichi “eletti”. Dobbiamo considerare, inoltre, che la A031 e la A032 sono organizzate sia dai Conservatori di Musica che dalle Università.

Studente musicista

Studente musicista

Un particolare non indifferente è che negli ultimi anni questi percorsi non sono partiti in tutti i Conservatori di Musica e neanche per tutti gli strumenti. Vengono assegnati, infatti, due/tre posti a strumento. Infine ricordiamo che i licei musicali, in Italia, sono pochissimi, e che il Direttore dell’A.f.a.m., Giorgio Bruno Civello, ha un fortissimo potere decisionale sulle Accademie e sui Conservatori di musica. Quasi tutto passa da lui.

Spunti di Riflessione sui Conservatori di Musica in Italia:

  • Il percorso di abilitazione si è esponenzialmente allungato, all’interno di graduatorie intasatissime.
  • Per ricoprire i ruoli all’interno delle materie nate nei trienni sono stati “usati” insegnanti che per decenni hanno affrontato soltanto l’insegnamento dello strumento, dell’armonia, storia della musica e solfeggio.
  • I contratti a tempo indeterminato diminuiscono in maniera esponenziale, i supplenti vengono spesso sorpassati da abilitati, e i percorsi abilitanti “sfornano” davvero pochi “fortunati”
  • La situazione occupazionale italiana, che in generale è peggiorata notevolmente negli ultimi anni, non crea effettivi nuovi posti di lavoro per i neolaureati/neoabilitati; il costo dei percorsi abilitanti si aggira intorno a poche migliaia di euro totali.

© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy