• Google+
  • Commenta
24 gennaio 2014

Il Nucleo Ricerca Desertificazione Uniss nel GNDRI

Nuove tecnologie e salute a Uniss

Università degli Studi di SASSARI – Il Nucleo Ricerca Desertificazione ddell’Uniss entra nel Global Network of Dryland Research Institutes

 Uniss

Uniss

Il Nucleo Ricerca Desertificazione – NRD Uniss (Nrd Uniss), Centro Interdipartimentale dell’Uniss, diretto dal prof. Pier Paolo Roggero del Dipartimento di Agraria,  è recentemente stato accettato come full member del Global Network of Dryland Research Institutes – GNDRI (Gndri). Il GNDRI, coordinato dal Prof. Norbert Jürgens dell’Università di Amburgo, accoglie Istituti di ricerca di elevato profilo scientifico impegnati nello studio delle zone aride e si propone di promuovere l’interazione tra le istituzioni, al fine di incrementarne la cooperazione e  di favorire la nascita di sinergie tra ricerca, didattica e alta formazione. Tra gli obiettivi dichiarati del network rientra anche il rafforzamento dell’impegno per un uso sostenibile delle zone aride della terra.

NRD Uniss è l’unica istituzione italiana appartenente alla GNRDI, composta attualmente da 15 istituzioni full member.  L’ammissione alla GNDRI è frutto del gioco di squadra tra ricercatori, project managers, tecnici e amministrativi del Centro NRD Uniss che si è tradotto in alta qualità della produzione scientifica su zone aride e lotta alla desertificazione nel contesto di una “mission” tematica pienamente rispondente al profilo richiesto ai membri aderenti al GNDRI.

L’importante riconoscimento ottenuto dal gruppo di ricerca dell’Uniss acquista un valore particolare alla luce dell’accordo firmato di recente tra GNDRI, World Overview of Conservation Approaches and TechnologiesWOCAT (Wocat), diretto dal Dott. Hanspeter Liniger e DesertNet InternationalDNI (Desertnet International), presieduto dal Prof. Giuseppe Enne, già docente dell’Uniss e presidente del Comitato scientifico NRD e gestito dalla Drssa Chiara Zanolla del centro NRD. Le tre organizzazioni rappresentano i tre principali network di ricerca globali impegnati nello studio delle terre aride e della desertificazione. si propongono unitariamente come “network of networks” (rete delle reti) di riferimento scientifico per la nuova strategia di “science-policy interface” (intermediazione tra scienza e politica) della Convenzione delle Nazioni Unite per la lotta contro la desertificazione (UNCCD), come sancito dalle risoluzioni approvate in occasione della Undicesima Sessione della Conferenza delle Parti  (COP11), tenutasi nel mese di settembre 2013 a Windhoek in Namibia.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy