• Google+
  • Commenta
15 gennaio 2014

Unisa e Campania su gestione rifiuti e Terra dei Fuochi

Università di Salerno

Università degli Studi di SALERNO – L’Europa discute della “Terra dei Fuochi”

Unisa

Unisa

“Come uscire dall’emergenza realizzando in Campania un moderno sistema di smaltimento dei rifiuti e di bonifica dei territori”

Oggi a Strasburgo confronto in UE per sostenere bonifiche e avviare ciclo integrato dei rifiuti

La Regione chiede collaborazione all’Unisa per uno studio volto a determinare il sistema migliore da adottare in Campania per gestire e smaltire i rifiuti

Si è svolto questo pomeriggio, presso il Parlamento Europeo di Strasburgo, il convegno “L’Europa discute della Terra dei Fuochi” finalizzato a definire le politiche UE per sostenere in Campania le bonifiche e il definitivo avvio di un ciclo integrato dei rifiuti, moderno e sicuro. Il governatore Stefano Caldoro ha chiesto collaborazione all’Unisa per individuare il miglior sistema da adottare in Campania per la gestione e lo smaltimento dei rifiuti nella maniera più corretta e sicura per i cittadini e la salute pubblica.

All’incontro sono intervenuti:

On. Enzo Rivellini (Deputato al parlamento europeo), dr. Karl Falkenberg(Direttore generale DG Ambiente), Sen. Roland Ries (Sindaco di Strasburgo), Dr. Andras Ellerkman (amministratore delegato Indaver Germania), Dr. Luca Ferrara (Presidente pastificio Ferrara), Prof. Aurelio Tommasetti(Rettore Unisa), On. Stefano Caldoro (Presidente Regione Campania) (in teleconferenza).

Al convegno – alla presenza di Karl Falkenberg (Direttore generale della Commissione Ambiente) – il prof. Aurelio Tommasetti, Magnifico Rettore dell’Unisa, è intervenuto sviluppando il tema della ricerca per un sistema integrato dei rifiuti che abbia minori ricadute negative sulla salute e sull’ambiente. In particolare il prof. Tommasetti dell’Unisa ha dichiarato “… le esperienze di successo in Italia ed in Europa nella gestione sostenibile dei rifiuti mettono in evidenza che la strada maestra è quella di inserire il rifiuto nel ciclo industriale del riuso, sia come materiale sia come risorsa energetica. Dobbiamo cambiare il nostro modo di pensare quando affrontiamo le problematiche connesse alla gestione dei rifiuti: infatti spesso consideriamo i rifiuti come un comparto a sé stante, pianifichiamo gli interventi ipotizzando un sistema chiuso, con un approccio di tipo settoriale che oggi invece risulta totalmente superato. La metodologia più corretta è quella di inquadrare la gestione sostenibile dei rifiuti nell’ambito di una gestione sostenibile delle risorse. Ormai è chiaro che il rifiuto deve essere gestito come una risorsa.”

Al termine del convegno il governatore Stefano Caldoro ha dichiarato che la Regione Campania collaborerà con l’Unisa per uno studio tecnico su almeno dieci città al mondo per verificare come smaltiscono i rifiuti e quali incidenze hanno i loro sistemi su ambiente e salute. Dallo studio potrà emergere la scelta sul sistema migliore da adottare anche in Campania per gestire e smaltire i rifiuti nella maniera più corretta e sicura per i cittadini e la salute pubblica.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy