• Google+
  • Commenta
21 febbraio 2014

Forum Nazionale dei Giovani sul calo immatricolazioni dell’Università

Il Forum Nazionale dei Giovani sul calo immatricolazioni dell’Università

Università

Università

60mila studenti esclusi dalle borse di studio, ostacoli alla mobilità internazionale, sistemi di sbarramento all’accesso dell’Università

Il Forum Nazionale dei Giovani (FNG) – unica piattaforma nazionale di organizzazioni giovanili italiane (80 organizzazioni aderenti e una rappresentanza di circa 4 milioni di under35) riconosciuta con la Legge 30 dicembre 2004, n. 311 dal Parlamento Italiano – commenta i dati rilasciati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che registrano nell’ultimo triennio un forte calo delle immatricolazioni universitarie dei giovani italiani.

Giuseppe Failla, Portavoce del Forum Nazionale dei Giovani, dichiara: “Negli ultimi 3 anni, il fondo nazionale per finanziare le borse di studio all’Università è stato drasticamente ridotto. Nel 2009 i fondi nazionali coprivano l’84% degli studenti aventi diritto, nel 2011 il 75%. Quest’anno, come già nel 2012, sono stati esclusi dalle sovvenzioni quasi 60 mila studenti a fronte dei 35 mila di 5 anni fa. Si verifica frequentemente, pertanto, che molti giovani italiani capaci e meritevoli, pur risultando idonei alla percezione di una borsa di studio nelle graduatorie, non possano usufruire di tale opportunità. È la figura dell’idoneo non beneficiario che rappresenta in tal senso l’emblema di un’emergenza sociale”.

Dai dati rilasciati dal Ministero risultano circa 3.000 immatricolati in meno in appena un triennio e oltre 78.000 in meno in dieci anni. Un calo spesso spiegato con una sfiducia nei confronti degli istituti accademici, nonché con la crisi economica.

Stefano Vitale, Consigliere FNG con delega a Scuola, Università e Ricerca, commenta: “In realtà gli ostacoli al diritto allo studio sono molti. In primo luogo, l’accesso al sistema Università risulta per molti precluso a causa degli eccessivi costi relativi alle tasse. Alcune Università italiane sono risultate soccombenti in giudizio per un’irregolare tassa di iscrizione, in quanto al di sopra del tetto previsto dalla legge. Il sistema del numero chiuso, poi, può essere considerato un ulteriore  ostacolo al diritto allo studio: discriminatorio e incapace di rispondere alle esigenze attuali. Come FNG – in accordo con le associazioni studentesche – chiediamo da tempo che sia messo in discussione questo sistema di sbarramento all’accesso dell’Università. A questo si aggiunge che la mobilità nazionale ed internazionale è spesso ostacolata da un disomogeneo sistema di riconoscimento dei crediti universitari. In molti casi anche l’esperienza Erasmus viene equiparata alle normali attività accademiche, vanificandone il valore formativo”. 


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy