• Google+
  • Commenta
24 febbraio 2014

Quali lauree scegliere? L’indagine sulle lauree più pagate in Italia

Compro la laurea

Universitas – Valore economico e scelta universitaria: indagine sulle lauree più pagate in Italia

Lauree

Lauree

Anche se non è sufficiente da sola a garantire buone opportunità di lavoro, l’istruzione universitaria è fondamentale pre-requisito per il successo nella carriera lavorativa.

Questa sembra essere la conclusione cui giunge l’indagine sul valore delle lauree in Italia, “Il Valore Economico dalla Scelta Universitaria” condotta da Giovanni Peri e Massimo Anelli (University of California) e realizzata con il supporto della Fondazione Rodolfo Debenedetti.

L’indagine sul valore economico delle lauree ha misurato il valore potenziale di corso di laurea in termini di possibilità di guadagno, di occupazione e di carriera generati su un campione di 30.000 studenti di licei classici e scientifici milanesi, diplomati tra il 1985 e il 2005, e quindi laureati, per lo più, tra il 1990 e il 2011.

L’indagine sul valore economico delle lauree, pur essendo circoscritta geograficamente, fà emergere che le facoltà di Economia e Ingegneria hanno il maggior ritorno economico in termini di reddito a cui danno accesso. Scienze umanistiche, Scienze Agrarie e Architettura hanno, invece, il ritorno più basso.

Dall’indagine sul valore economico delle lauree emerge che sembra esserci una correlazione fra alto volto di maturità, capacità del corso di laurea di attrarre e selezionare gli studenti ‘ad alto potenziale‘ che diventano laureati con ottimi voti in grado di accedere ai lavori più remunerativi. Laurearsi nel corso di laurea giusto e con un punteggio elevato sono i fattori che più contribuiscono al ritorno in termini di reddito. Va tenuto presente che i corsi di Laurea di Economia, Ingegneria, Matematica, Fisica e Medicina sono quelli che selezionano gli studenti con voti di maturità più alti. I corsi di lauree in Scienze Sociali e dell’Educazione sono, invece, quelli meno selettivi.

Economia e Ingegneria sono anche le lauree che garantiscono una rapida dinamica salariale nei primi anni lavorativi. Giurisprudenza e Medicina, pur partendo da remunerazioni iniziali più basse, garantiscono anche un’ascesa salariale molto rapida. Le lauree in Economia, Scienze Umanistiche ed Ingegneria sono quelle che generano il minor differenziale salariale tra uomini e donne laureate. Scienze Sociali e Giurisprudenza, al contrario, generano il maggior differenziale uomo-donna.

Altro dato interessante che emerge dall’indagine sul valore economico delle lauree riguarda il ruolo dei docenti della scuola secondaria: il consiglio dei professori è molto rilevante per la scelta universitaria degli studenti. Un suggerimento a frequentare le facoltà di Economia o Ingegneria ha un fortissimo effetto nell’aumentare la probabilità che questi si iscrivano a queste facoltà.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy