• Google+
  • Commenta
18 febbraio 2014

Università di Palermo: lavoro per 50 laureati negli uffici Unipa

Università di Palermo – Cinquanta laureati dell’Università al lavoro per sei mesi negli uffici dell’Università di Palermo

Un’esperienza di lavoro retribuita per cinquanta neolaureati dell’Università di Palermo.

Che saranno inseriti per sei mesi, affiancati da un tutor, proprio in alcuni uffici dell’Università di Palermo: dall’Internazionalizzazione al settore legale, da quello bibliotecario alla Formazione a distanza.  In tutto, 36 diversi ruoli.

Sono questi i primi risultati del progetto “Lavoro&Sviluppo4” di Italia Lavoro (l’agenzia tecnica del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali) promosso in collaborazione con l’Università di Palermo.

Grande entusiasmo per i ragazzi dell’Università di Palermo, che percepiranno 500 euro al mese se residenti entro cinquanta chilometri da Palermo e 1.200 se più lontani, grazie al finanziamento di Italia Lavoro. Si tratta di laureati nelle più diverse discipline, che sono stati selezionati l’anno scorso dopo l’emanazione del bando di concorso. Da Giurisprudenza a Ingegneria, da Lettere a Psicologia. Un bando senza limiti di età, ma che a parità di punteggio ha premiato i più giovani.

Il tutor universitario aiuterà i giovani laureati dell’Università di Palermo a inserirsi nell’ambiente e a svolgere il proprio compito. E, grazie alla collaborazione proficua con Italia Lavoro e all’impegno profuso dal settore Placement dell’Ateneo,  guidato dalla delegata del rettore Ornella Giambalvo, questo è solo l’inizio. Entro aprile si scorrerà la graduatoria per l’inserimento, con le stesse modalità, di altri cinquanta laureati.

“E’ un’iniezione di fiducia per i nostri giovani – dice il rettore dell’Università di Palermo Roberto Lagalla – che competono ad armi pari con i laureati di tutto il mondo inserendosi con successo in ogni contesto nazionale e internazionale, ma che sono spesso condannati a una migrazione intellettuale che costituisce per la Sicilia una spaventosa perdita di competenze e di energie. L’esperienza negli uffici dell’Ateneo sarà certamente per loro un primo cruciale approccio con il mondo del lavoro”.

“E’ un’importante iniziativa – aggiunge Ornella Giambalvo – che in un periodo di crisi prova a dare risposte sul fronte del lavoro ai nostri giovani laureati. L’Università di Palermo, attraverso l’ufficio Placement, continua a seguire i laureati anche dopo il conseguimento del titolo, favorendo il loro inserimento occupazionale, anche con azioni di questo tipo”.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy