• Google+
  • Commenta
3 marzo 2014

All’Unive brevetti e know how, nuove chiavi per accedere al credito



Università “Cà Foscari” di Venezia – Camera di commercio di Venezia, Regione Veneto e Unive promuovono l‘evento dedicato alla valutazione degli asset intangibili per il sostegno alle imprese

Unive

Unive

Brevetti e know how, nuove chiavi per accedere al credito a Venezia Pmi, banche, ricercatori e istituzioni a confronto. Seminario Unive del progetto europeo EVLIA: appuntamento venerdì 7 marzo ore 10, Grandi Stazioni

Imprese,  banche e Unive a confronto su come accedere al credito valorizzando brevetti e know how. Anche gli “asset intangibili”, infatti, possono supportare lo sviluppo delle piccole e medie aziende. Il tema sarà approfondito in un seminario aperto a tutti, organizzato da Camera di commercio di Venezia, Regione del Veneto e dipartimento di Management dell’Unive per venerdì 7 marzo alle 10 nel palazzo Grandi Stazioni della Regione del Veneto (Cannaregio 23, Fondamenta S. Lucia, Venezia). La partecipazione è gratuita, previa iscrizione online nella sezione Corsi del sito web camerale.

Il seminario dell’Unive si svolge nell‘ambito del meeting che riunirà a Venezia i 15 partner coinvolti nel progetto di ricerca europeo EVLIA: “Dare valore alle idee per valorizzare gli asset intellettuali per il finanziamento delle piccole e medie imprese nell’area del Sud – Est Europa“. Lo scopo del progetto è sviluppare una metodologia comune per la valutazione economica e finanziaria degli asset intangibili, testandone la loro efficacia in tutte le aree progettuali, con il supporto di banche e intermediari finanziari.

Le piccole e medie imprese riscontrano difficoltà nel trovare risorse finanziarie e investitori a supporto dei loro progetti di sviluppo e di innovazione. Riconoscere e valorizzare le competenze, i brevetti, i marchi, il design, il capitale organizzativo e relazionale può essere decisivo. D’altra parte, le banche si dimostrano sempre più attente a includere nella valutazione dei rischio informazioni qualitative come quelle sugli asset intangibili e sul capitale intellettuale, che possono rivelarsi determinanti per le performance future delle imprese. Il progetto EVLIA ha sviluppato una piattaforma per tale valutazione e creato gruppi locali composti da banche e altri intermediari finanziari in grado di applicare la metodologia per supportare l’innovazione e il trasferimento tecnologico delle imprese.

La Camera di Commercio IAA di Venezia è coordinatore del progetto, a cui partecipano Regione Veneto, Unive, Austria Wirtschaftsservice, Economica, Uefiscdi (Romania), University Lucian Blaga, Jozef Stefan Institute, University of Pecs-Baranya (Ungheria), Chamber of Commerce and Industry, Euro Perspective Foundation (Bulgaria), Athens Chamber of Commerce and Industry, Belgrade Chamber of Commerce, Croatian Institution of Technology, Centre for Interdisciplinary and Multidisciplinary Research and Studies at the University of Maribor (Slovenia).

Partner strategici sono DGLC-UIBM Ministero dello Sviluppo Economico, APO (Austrian Patent Office), OSIM State Office for Inventions and Trademarks (Romania), HPO (Hungarian Patent Office), SIPO State Intellectual Property Office (Croazia), OPI (Hellenic Copyright Organization, Grecia), IPO (Intellectual Property Office, Serbia), GIS TransferCenter (Bulgaria), SIPO (Slovenian Intellectual Property Office, Slovenia).


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy