• Google+
  • Commenta
8 marzo 2014

Festa della donna 2014: 8 marzo festa della donna per non dimenticare

Puntualmente arriva con le sue mimose, rose, cioccolatini il giorno della Festa della donna 2014, anche quest’anno… 

Resta aggiornano sulle News Feste ed Eventi, collegati alla Fan Page Controcampus.

Oggi è il giorno della Festa della donna 2014 che già al primo gemito, veniva rigorosamente vestita di rosa. Quella stessa donna che oggi non indosserebbe mai quel colore perché stona con l’incarnato e che, del total black, fa un must!

Oggi è il giorno della Festa della donna 2014 che al primo bacio dato in giovane età, ha provato un senso quasi di disgusto passando “dall’italiano al francese”. Quella stessa donna che oggi non smetterebbe mai di baciare il suo amato.

Oggi è il giorno della Festa della donna 2014 che ad ogni capriccio non assecondato scoppiava in pianti isterici. Quella stessa donna che oggi fatica a piangere e soprattutto… a pretendere.

Oggi è il giorno della Festa della donna 2014, della donne.

Quelle che amano e, per quanto si propongano di farsi il “meno male possibile”, non riescono a non fare dell’amore una missione, un luogo di dedizione, di viscerale unione.

Oggi è il giorno della Festa della donna 2014, quella che ha ricevuto qualche schiaffo dalla vita, ma che ha lottato per renderne il doppio alla vita stessa.

Oggi è il giorno della Festa della donna 2014, quella che gli schiaffi li ha preso davvero e che ha creduto di avere “diritti” e responsabilità. Ma anche il giorno delle donne che hanno detto basta e di quelle che hanno ancora solo paura.

Oggi é il giorno della Festa della donna 2014 che ha paura dei bambini, ma anche il giorno delle donne che con premura dedicano la propria esistenza ai loro figli.

Oggi è il giorno della Festa della donna 2014 che ha deciso di studiare per arrivare… pur non sapendo dove. Ma oggi é anche il giorno delle donne che da qualche parte sono arrivate e oggi si ripetono “è tutto qui?”.

Oggi é il giorno delle donne motivate, decise, sicure. Ma anche il giorno delle donne che hanno paura, che hanno rinunciato, che hanno ancora mille dubbi.

Oggi è il giorno delle mamme, delle nonne, delle sorelle, delle zie, delle cugine, delle amiche e di tutte le donne che trovano in un’altra donna solidarietà, complicità, amicizia.

Oggi è il giorno delle donne… tutte. Quelle “dolcemente complicate”, innamorate dell’amore, stacanoviste, romantiche, quelle passano dal pianto al riso in pochi istanti.

Oggi è il giorno della festa della donna, quella che fa shopping compulsivo e non se ne vergogna o quella che vede nella carta di credito un nemico. Ma anche di quella che si limita a fare la spesa.

Quelle che lavorano e vivono.Quelle che vivono lavorando. Quelle che il lavoro è un mezzo. Quelle che il lavoro è un fine. Quelle che hanno vissuto tutta una vita stravolgendo ipotesi, modificando sogni, rivisitando aspettative. Quelle che non cedono alle avversità e nonostante tutto, mantengono la loro integrità. Oggi é l’8 marzo. Non servono fiori. Basta solo una vita a colori. Per ogni donna.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy