• Google+
  • Commenta
5 marzo 2014

RomeMUN 2014: 1500 giovani imparano i segreti della diplomazia

RomeMUN

RomeMUN 2014: 1500 giovani imparano i segreti della negoziazione

RomeMUN

RomeMUN

Dal 13 al 17 Marzo RomeMUN, giovani da oltre 100 paesi del mondo saranno i protagonisti della quinta edizione del Rome Model United Nations.

Un giovane sudcoreano, partecipando a un Model United Nations, non avrebbe mai immaginato che di lì a qualche decina di anni, la sua esperienza lo avrebbe portato a ricoprire il ruolo di Segretario Generale dell’ONU. Questa è la storia di Ban-Ki Moon, ed è seguendo le sue orme, e quelle di tanti altri personaggi illustri che 1500 giovani provenienti da tutto il mondo entreranno nella Sala Plenaria della FAO, per partecipare alla quinta edizione di RomeMUN, la più grande simulazione dei lavori delle Nazioni Unite d’Europa.

Con 300 delegati in più rispetto alla precedente edizione, la simulazione coinvolgerà giovani provenienti da oltre 100 paesi del mondo. Dal 13 al 17 marzo 2014, i protagonisti raccoglieranno la sfida di affrontare le questioni del nostro tempo nel complesso ruolo di un rappresentante delle Nazioni Unite: preparazione, confronto e mediazione saranno le attività cardine delle giornate di lavoro. Il gioco porta avanti in maniera verosimile le posizioni politiche dei paesi membri dell’ONU, stipulando e approvando soluzioni e strategie da mettere in campo per lo sviluppo economico e sociale del pianeta. Come disse Dag Hammarskjöld, Segretario Generale dell’ONU dal 1953 al 1961: ”Le Nazioni Unite non sono state create per trasformare il mondo in un paradiso, ma piuttosto per evitare che si trasformi in un inferno.”

Il Rome Model United Nations è organizzato dall’Associazione Giovani nel Mondo, con il patrocinio di FAO, IFAD, WFP, del Ministero degli Affari Esteri, della Rappresentanza Italiana della Commissione Europea e delle Regioni Lazio, Valle d’Aosta, Emilia Romagna, Piemonte, Campania, Lombardia, Abruzzo e Sicilia.

Uno dei punti di forza del RomeMUN, è lo sviluppo di skills professionali. Dall’attitudine alla conversazione in pubblico, dalla cooperazione attraverso lavori di gruppo al perfezionamento della lingua grazie ai workshop, e alla possibilità di confronto con persone provenienti da ogni continente. Ma ciò che rende ancor più allettante il RomeMUN, soprattutto per regioni del mondo in via di sviluppo è la presenza di un cospicuo numero di facilitazioni alla partecipazione dalle mete più lontane per persone molto ambiziose, ma con meno possibilità. Infatti l’Associazione Giovani nel Mondo ha messo in palio 150 borse di studio, a copertura parziale o totale della quota, per favorire la partecipazione di giovani con ottimi curriculum che, altrimenti, non avrebbero potuto prendere parte alla manifestazione. Il contributo è stato reso possibile grazie all’Università LUISS Guido Carli di Roma.

Lo stesso Segretario Generale Ban-ki Moon, nel messaggio rivolto ai partecipanti del RomeMUN, ha detto: “La vostra partecipazione a questa simulazione delle Nazioni Unite giunge in un momento in cui la comunità internazionale capisce sempre di più il potere che hanno i giovani di cambiare il nostro mondo. Conto su di voi nell’utilizzare le capacità di negoziazione che si imparano ai Model United Nations  per superare i problemi del mondo reale che affrontiamo. Unite le forze con persone e gruppi che hanno la stessa mentalità per promuovere la conoscenza e generare un cambiamento positivo.”

L’edizione del 2014 sarà focalizzata sul tema “BEYOND 2015: A NEW AGENDA FOR DEVELOPMENT“. I partecipanti entreranno a far parte di sette distinti organi istituzionali:

  • Assemblea Generale ONU
  • Consiglio di Sicurezza ONU
  • FAO
  • Corte Internazionale di Giustizia
  • Consiglio dell’Unione Europea
  • Unione Internazionale delle Telecomunicazioni
  • Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite

Le delegazioni hanno sviluppato nei mesi passati i propri Position Paper, che saranno discussi durante le varie assemblee. Il miglior documento presentato sarà premiato durante la cerimonia di chiusura del prossimo 17 marzo. Il giorno precedente, alle ore 17.30, nella sede LUISS di viale Pola 12 sono previsti i saluti istituzionali del Sindaco di Roma Capitale, l’On. Ignazio Marino.

Sintesi del programma e sedi della conferenza:

  • 13 marzo – dalle 14.30 alle 18.30     FAO, Viale delle Terme di Caracalla
  • 14 marzo – dalle 9.30 alle 19.00    Luiss Guido Carli, Via Parenzo 11 –  Viale Pola 12
  • 15 marzo – dalle 9.30 alle 19.00    Luiss Guido Carli, Via Parenzo 11 – Viale Pola 12
  • 16 marzo – dalle 9.30 alle 19.00    Luiss Guido Carli, Via Parenzo 11 – Viale Pola 12
  • 17 marzo – dalle 10.00 alle 13.30   Eataly, Piazzale XII ottobre 149

RomeMUN


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy