• Google+
  • Commenta
14 marzo 2014

Test Accesso 2014: “assenza programmazione” dei test accesso medicina

Test Accesso

Test Accesso ai Corsi di Laurea in Medicina e Chirurgia. La denuncia di FederSpecializzandi sui test accesso medicina e chirurgia 2014/2015

Test Accesso

Test Accesso

FederSpecializzandi denuncia l’assenza di programmazione nel determinare il numero di nuovi accessi e dunque denuncia i test accesso 2014/2015.

FederSpecializzandi esprime il proprio disappunto nei confronti del Decreto Ministeriale n. 220 del 10 Marzo 2014, emanato congiuntamente dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca e del Ministro della Salute, con cui si riportano a quasi 10.000 il numero di posti per il corso di laurea in medicina e chirurgia dedicati agli studenti comunitari; numero di accessi a cui devono aggiungersi gli oltre 500 posti dedicati agli studenti extracomunitari.

“Dopo una iniziale previsione di una riduzione del numero di accessi, necessaria quantomeno a compensare gli oltre 14.000 accessi del precedente anno accademico, in sovrannumero di circa 3000 unità rispetto a quanto sancito dal precedente Decreto Ministeriale conseguentemente ai numerosi ricorsi vinti dagli studenti, con l’attuale decreto si conferma un numero di accessi sostanzialmente analogo a quello del precedente concorso.” – Dichiara FederSpecializzand circa la questione test accesso –

– Continua – “Questo a fronte di una conclamata incapacità a garantire il completamento della formazione medica attraverso lo stanziamento di un adeguato numero di contratti di specializzazione e di borse per il corso specifico in medicina generale. Già oggi, nonostante il numero di accessi che sei anni fa fosse sostanzialmente inferiore al dato medio degli ultimi tre anni, il Governo è in grado di finanziare un numero di borse di specializzazione (3300-3500) che consentiranno a meno della metà dei giovani medici che concorreranno per l’ingresso in specializzazione di poter intraprendere una tappa fondamentale nel percorso di formazione medica. – Sostiene FederSpecializzand circa la questione test accesso medicina e Chirurgia – E’ necessario domandarsi se, parallelamente all’emanazione del decreto ministeriale che bandisce anche per quest’anno quasi 10000 posti, i due ministeri stiano lavorando per reperire con il dovuto anticipo i fondi necessari a garantire il completamento della formazione ai 10000 e oltre laureati che, annualmente, nei prossimi anni usciranno dal corso di laurea in medicina e chirurgia. Da un punto di vista strettamente pedagogico, ci si domanda come l’Università italiana possa essere in grado di garantire buoni livelli di formazione a un numero così ampio di studenti, in strutture e con un personale spesso inadeguato a consentire una buona qualità della formazione, particolarmente nella sua componente pratica, ad un numero di studenti che, oggi, è sostanzialmente inferiore.”

“Infine – Dice FederSpecializzand circa la questione test accesso 2014/2015 – occorre domandarsi sulla base di quali dati venga effettuata la programmazione del numero di accessi al corso di laurea in medicina. Vista la grande variabilità che, negli ultimi mesi, ha caratterizzato, questi numeri, il timore fondato è che vi sia una sostanziale assenza di programmazione.”

Banner associazioni“A tal fine riteniamo improcrastinabile ripensare completamente le modalità con cui vengono stabiliti il numero di accessi al corso di laurea in medicina e chirurgia e il numero di posti assegnati alle diverse tipologie di scuole di specializzazione e al corso specifico in medicina e generale. In particolare, come più volte richiesto da FederSpecializzandi agli organismi competenti, si ribadisce la necessità e l’urgenza di determinare i reali fabbisogni di medici, specialisti e tutti gli altri operatori che operano all’interno del Servizio Sanitario Nazionale con una prospettiva di lungo corso che tenga conto, oltre che del turnover all’interno delle strutture sanitarie, dei profondi mutamenti a cui sta andando incontro la popolazione italiana e l’organizzazione del Servizio Sanitario Nazionale.” – Conclude FederSpecializzand circa la questione test accesso –


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy