• Google+
  • Commenta
24 marzo 2014

A Unimc aspettando le Elezioni Europee

Iscritti all'Università di Macerata

Università degli Studi di Macerata – Aspettando le elezioni europee. A Unimc si parla del ruolo dell’informazione insieme a professionisti delle Ue e giornalisti.

Il 25 marzo alle 14 in Antica Biblioteca, convegno a due mesi dalla tornata elettorale

Il 25 maggio si voterà in Italia per il Parlamento Europeo, un appuntamento importante che però rischia di essere percepito solo come un test della politica nostrana.

Che cosa conosciamo delle istituzioni comunitarie, che in troppi percepiscono ancora come un problema piuttosto che come un’opportunità? Che ruolo hanno e possono avere i mass media nazionali, a partire da quelli locali, nella diffusione di un’informazione capillare e condivisa?

Su questi temi farà il punto il convegno “Aspettando le elezioni europee. Il ruolo dell’informazione in Italia” organizzato dall’Unimc in collaborazione con l’Ufficio d’informazione in Italia del Parlamento europeo per martedì 25 marzo alle ore 14 nell’Antica Biblioteca dell’Unimc.

Dopo i saluti del direttore del Dipartimento di Scienze politiche dell’Unimc, della comunicazione e delle relazioni internazionali Francesco Adornato, interverranno: Andrea Maresi, responsabile stampa del Parlamento europeo per l’Italia, i giornalisti Giuseppe Dimiccoli de La Gazzetta del Mezzogiorno e Giuseppe Porzi del Corriere Adriatico, Barbara Fioravanti e Marisa Celani di Europe Direct Fermo Marche Sud.

Il convegno dell’Unimc sarà moderato da Lucia D’Ambrosi, docente di Comunicazione pubblica e curatrice, insieme a Maresi, del saggio “Communicating Europe in Italy” edito da Eum e disponibile gratuitamente in versione ridotta sul sito. La partecipazione è aperta a tutti gli interessati.

 “Il nostro obiettivo – ha spiegato Andrea Maresi – è soprattutto quello di ottenere un’informazione il più possibile capillare e condivisa ed è per questo che stiamo coinvolgendo le emittenti locali e le trasmissioni del servizio pubblico che hanno un contatto diretto con i territori. L’informazione locale è l’informazione più seguita dai cittadini, essendo quella più di prossimità, come ci ha dimostrato uno studio dell’Università di Torino”.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy