• Google+
  • Commenta
17 marzo 2014

Università Cà Foscari: da tecnologia e green economy



Università Cà Foscari di Venezia – L’evento dell’Università Cà Foscari nell’ambito del Master in Global Management for China. «Da tecnologia e green economy nuove opportunità di cooperazione italia-cina»

L’ambasciatore cinese all’Università Cà Foscari. Lezione di S.E. Li Ruyu agli studenti su riforme e sviluppo cinese

L’Università Cà Foscari di Venezia ha accolto in visita all’ateneo il nuovo ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese in Italia, S.E.. Li Ruiyu, il quale ha tenuto una lezione dal titolo “Reform and Development in China: A Great Opportunity for the Future Italian-Chinese Cooperation”. L’evento è stato organizzato dal Master in Global management for China, dall’Istituto Confucio di Venezia, Dipartimento di Studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea e Scuola Interdipartimentale in Studi Asiatici e Gestione Aziendale.

L’ambasciatore ha auspicato l’aumento degli scambi e dei progetti di cooperazione internazionale tra l’Italia e la Repubblica Popolare Cinese. «L’Italia è ai vertici in Europa per manifattura e agricoltura e la numero uno per la sicurezza alimentare. Inoltre, nonostante la crisi molte piccole e medie aziende sono cresciute nell’export, dimostrando capacità di competere nei mercati internazionali – ha ricordato Li Ruiyu -. Le esperienze di queste aziende possono essere condivise con le imprese cinesi, penso che da progetti concreti di cooperazione possiamo trarre vantaggio reciproco. La Repubblica Popolare Cinese incoraggia le proprie aziende ad investire in Italia, auspichiamo che l’Italia possa agevolare tali investimenti».

La Cina intende combattere l’inquinamento come ha combattuto la povertà, ha aggiunto, elencando i principali campi di cooperazione tra Italia e Repubblica Popolare: «Penso ci siano grandi potenzialità nella tecnologia, nella tutela dell’ambiente e nella green economy, promuovendo uno sviluppo sempre più sostenibile.  Inoltre, la Cina vuole modernizzare l’agricoltura e migliorare la sicurezza alimentare prendendo spunto dall’esperienza di successo italiana. Nell’Expo di Milano la Cina è coinvolta e sarà presente in maniera forte». Rivolto agli studenti ha detto: «Siate ingegneri per edificare un ponte di cooperazione tra la Cina e l’Italia».

L’iniziativa dimostra l’attenzione particolare al ruolo dell’Università Cà Foscari nello sviluppo dei rapporti bilaterali con la Cina e considerazione per il lavoro di formazione dell’ateneo nell’ambito delle lingua, cultura ed economia  dei paesi orientali. Hanno introdotto l’evento Alide Cagidemetrio prorettore alle Relazioni internazionali dell’Università Cà Foscari, Tiziana Lippiello, direttore del dipartimento di Studi sull’Asia e l’Africa Mediterranea, e Renzo Cavalieri, coordinatore del Master in Global Management for China.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy