• Google+
  • Commenta
28 marzo 2014

Università di Modena e Reggio Emilia: cinema e filosofia

Università di Modena e Reggio Emilia

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – Il ciclo di proiezioni “Cinema e Filosofia”, promosso dal Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali dell’Università di Modena e Reggio Emilia, ripropone al pubblico il film di Ridley Scott “Blade Runner”.

Università di Modena e Reggio Emilia

Università di Modena e Reggio Emilia

Ad introdurre la proiezione la prof.ssa Annalisa Coliva dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Appuntamento lunedì 31 marzo 2014. Prosegue il ciclo di appuntamenti dedicato al “Cinema e Filosofia”, promosso dal Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Il secondo appuntamento in programma lunedì 31 marzo 2014 consentirà di assistere alla proiezione del film di Ridley ScottBlade Runner”. Ad introdurre il film la prof. ssa Annalisa Coliva, di docente di Filosofia del linguaggio dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. “Tratto da un romanzo di uno dei maestri indiscussi della fantascienza contemporanea, Philip K. Dick, – afferma il prof. Leonardo Gandini dell’Università di Modena e Reggio Emilia – Blade Runner è uno dei film cruciali sulla questione dell’identità in un’epoca dominata dalla tecnologia”. La proiezione, aperta al pubblico, si tiene alle ore 17.30 presso l’Aula 4 del Palazzo del Rettorato (via Università, 4) a Modena. Blade Runner: Il film è ambientato in una Los Angeles distopica dell’anno 2019. La tecnologia ha permesso la creazione di esseri analoghi agli umani, detti “replicanti”, utilizzati come schiavi, dotati di capacità intellettuali e forza fisica estremamente superiori agli uomini, ma con una longevità limitata a pochi anni. Sei replicanti del modello più evoluto (tre femmine e tre maschi), capitanati da Roy Batty, sono fuggiti dalle colonie extramondo e, giunti furtivamente a Los Angeles, hanno cercato di introdursi nella fabbrica dove sono stati prodotti, la Tyrell Corporation, nella speranza di riuscire a modificare la loro imminente “data di termine”.Due di loro (un maschio e una femmina) sono finiti in un campo elettrico e sono stati catturati[6], mentre gli altri quattro sono fuggiti. Uno di questi, Leon, è stato individuato tra i nuovi assunti alla Tyrell, ma è riuscito a scappare nuovamente sparando all’agente Holden che lo stava sottoponendo ad un test per il riconoscimento dei replicanti. Per maggiori informazioni sulla programmazione consultare il sito Università di Modena e Reggio Emilia.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy