• Google+
  • Commenta
7 marzo 2014

Università di Verona: al via Infinitamente 2014 Univr

Univr

Università di Verona – Infinitamente 2014. Al via la VI edizione del festival di scienze e arti di Verona

Univr

Univr

Tutto è pronto all’Univr per la sesta edizione di Infinitamente, il festival di scienze e arti di Verona titolato “Viaggio nella vita. Il cambiamento”.

L’inizio della settimana di incontri, dibattiti, laboratori, mostre e spettacoli è fissato per lunedì 10, alle 10.30, nell’aula T5 del palazzo di lingue dell’Univr con il seminario dedicato ai giornalisti “Informare senza discriminare. Identità e gender theory”.

Interverranno Lorenzo Bernini, docente di Filosofia Politica dell’Univr, Laura Calafà docente di Diritto del Lavoro di ateneo e Olivia Guaraldo docente di Filosofia Politica di ateneo. Ad introdurre l’incontro sarà Donata Gottardi direttore del dipartimento Scienze Giuridiche di ateneo. A seguire i saluti di Gianluca Amadori, presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto e Maria Fiorenza Coppari, presidente del Consiglio di Disciplina dell’Ordine dei giornalisti del Veneto. Alle 20.15, al Polo Zanotto, si terrà la serata evento con conferenza “Attrice e diva: i due volti di Brigitte Bardot”.

Relatori Cristina Jandelli, docente di Storia del Cinema dell’università di Firenze con “La diva indifferente” e Alberto Scandola docente di Cinema, fotografia e televisione dell’Univr con l’intervento “Da Vadim a Godard: filmare B.B”. Seguirà la proiezione del film “La vérité” di Henri-Georges Clouzot del 1960 grazie al quale la Bardot ha ricevuto nel 1961 il David di Donatello come migliore attrice straniera e film candidato all’Oscar come miglior film straniero. L’appuntamento è realizzato in collaborazione con Verona Film Festival, rassegna organizzata dal Comune di Verona.

Infinitamente, la manifestazione realizzata dall’Università di Verona, il Comune di Verona e il Consorzio Verona Tuttintorno, animerà il centro della città scaligera fino a domenica 16 marzo con più di 100 eventi e la partecipazione di circa 200 tra scienziati e protagonisti di spicco del panorama culturale e artistico internazionale. Ogni evento prevede libero accesso alle sale fino all’esaurimento dei posti disponibili. Il programma completo è disponibile nel sito del festival Infinitamente Univr.

Si consiglia di verificare sempre nel sito il calendario degli eventi: eventuali variazioni saranno tempestivamente aggiornate online. Per gli spettacoli è necessario munirsi di coupon. Nel sito e nella brochure ogni informazione.

I temi e i protagonisti – Il festival è animato da scienziati ospiti e da scienziati dell’Univr. I focus in cui si addentreranno sono suddivisi in 12 aree tematiche su cui si fonda l’edizione 2014 del festival: “Flussi e ritmi del cambiamento”, “Dall’uomo all’universo. Ordine, disordine e caos”, “Cervello e fattori di cambiamento”, “Cambiamento e nuovi modelli”, “Itinerario storico-archeologico del cambiamento”, “Linguaggi e simboli del cambiamento”, “Viaggio nella vita: le regole e non regole del cambiamento”, “Interazioni con l’ambiente e stimoli al cambiamento”, “Prevedere e adattarsi al cambiamento”, “L’evoluzione è servita: scienza e cibo”, “Cambiamento e dintorni”. Il festival prevede anche un percorso dedicato ad un protagonista emblema del cambiamento nella scienza: “omaggio a Galileo Galilei”.

Le tematiche saranno affrontate durante conferenze di impostazione tradizionale, incontri con l’autore, conferenze-reading, teatrali e persino “da camera”, nel senso che il pubblico potrà ascoltare non solo l’intervento del relatore, ma anche musiche correlate al tema.

La prima conferenza-reading, dal titolo “Perché proviamo ciò che proviamo? Una teoria sulle emozioni”, è in programma mercoledì 12 marzo, dalle 21.30 al Teatro Ristori, a cura di Giovanni Frazzetto, con le letture di Franco Cappa. Venerdì 15 marzo, alle 11, nella sala Farinati della Biblioteca Civica si terrà “Confessioni e sussurri. Miti antichi oggi, da Cronache venete”, con i monologhi di Paolo Puppa introdotti da Nicola Pasqualicchio. Alle 11.30 al Palazzo Verità Poeta sarà la volta della conferenza-reading “Caso, necessità, autointerpretazione” di Guido Avezzù, con le letture di Daria Anfelli. Sempre venerdì, alle 17, alla Società Letteraria, Lorenzo Gobbi ed Elisabetta Zampini, accompagnati dalle musiche di Marilinda Berto e Federico Donadoni, presenteranno “Tu sei la pianta: la voce degli angeli nella poesia di Rilke”, mentre alle 17.30 al Palazzo Verità Poeta Vincenzo Borghetti, accompagnato dai musicisti Pietro Prosser e Marco Rosa Salva, terrà la “conferenza da camera” “Galileo Galilei: musica nuova per un nuovo cosmo”. Domenica 16 marzo infine, alle 18 al Palazzo Verità Poeta, si svolgerà la conferenza-reading “Oltre il limite. L’umano impulso al superamento”. Un incontro tra diritto, letteratura e arte tenuto da Tommaso dalla Massara e accompagnato dalle letture di Daria Anfelli. Trai i protagonisti anche Pietro Redondi, Federico Barbierato e Luca Ciancio che il 14 marzo, alle 16, a Palazzo Verità Poeta terranno la conferenza “Galileo eretico: la vicenda del processo, il dibattito della condanna”.

Tra gli ospiti all’Univr anche Telmo Pievani, direttore di Pikaia il portale italiano dell’evoluzione, che il 13 marzo, alle 18, al Teatro Ristori parlerà di “Gradualità e catastrofi, i molti ritmi dell’evoluzione”, Sheref S. Mansy ricercatore al centro di Biologia integrata dell’università di Trento che ha ricevuto un importante finanziamento dalla Simons Foundations di New York per ricercare l’origine della vita. Tra i nomi di Infinitamente anche quelli del fisico Tito Arecchi, di Luigi Guzzo astronomo che proporrà un approfondimento sull’energia oscura, Gian Francesco Giudice, fisico del Cern di Ginevra, con una trattazione sulle simmetrie celate nella natura e lo scienziato di origine veronese Carlo Rovelli che presenterà il suo volume “La realtà non è come ci appare. La struttura elementare delle cose”, edito nel 2013 da Raffaello Cortina Editore.

Di rilievo anche l’ approfondimento sulla figura di Galileo Galilei per il 450esimo della sua nascita con lo storico Pietro Redondi che farà luce sulla condanna dello scienziato toscano e con gli scienziati Piero Benvenuti e William Shea.

Cuore pulsante della manifestazione le neuroscienze. Ampio spazio sarà infatti dedicato all’evoluzione del cervello e a come questo cambia nel corso della vita. Tra i neuroscienzati Giovanni Berlucchi, Marina Bentivoglio, Pierre Magistretti, Ernesto Carafoli, Giovanni Boniolo ed Enrico Cherubini.

Il tema del cambiamento è cruciale nella psicanalisi. Alcuni dei percorsi di “Infinitamente” saranno incentrati sulla psiche e sulla ricerca legata ai flussi di conscio e inconscio grazie agli interventi di Carlo Piazza, Stefano Bolognini  e Gabriele La Porta.

Fra gli ospiti di rilievo porteranno il loro contributo a Infinitamente  anche Angelo Bolaffi, filosofo della politica e germanista che il 15 marzo alle 17.30 a palazzo Miniscalchi Erizzo presenterà il libro “Cuore tedesco. Il modello Germania, l’Italia e la crisi europea” in compagnia della filosofa della politica Adriana Cavarero. Roberto Cordeschi, filosofo della scienza, il 16 marzo alle 15, nella sala convegni del palazzo della Gran Guardia, interverrà sul tema “Cambiamenti della tecnologia. Il mondo degli agenti artificiali tra robot e softbot”. Parteciperanno, inoltre, il paleontologo Stefano Benazzi e Marco Peresani docente di Ecologia Preistorica e l’etologo Enrico Alleva.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy