• Google+
  • Commenta
26 marzo 2014

Universitas: Il Fondamentalista Riluttante al Cineforum Universitas

Universitas - Fondamentalista Riluttante

“E’ finalmente giovedì, e con questo giorno una nuova esperienza cinematografica tutta da vivere in compagnia di vecchi e nuovi amici.” – Associazione Universitas –

Universitas - Fondamentalista Riluttante

Universitas – Fondamentalista Riluttante

L’avventura del cineforum Universitas – Insieme per l’ateneo è giunta alla sua seconda tappa, con la proiezione dell’ultimo grande lavoro di Mira Nair “Il fondamentalista Riluttante” presso l’Aula Magna del Polo Carmignani alle 21.10.

Anche questa volta al Cineforum Universitas parteciperà ed interverrà il Prof. Rolando Tarchi ordinario di “sistemi giuridici comparati” presso il Dipartimento di Giurisprudenza.

Il film racconta di un giovane ragazzo pakistano che trasferitosi negli Stati Uniti insegue il sogno americano, quello del successo, della finanza spietata, del dollaro ad ogni costo, a seguito dei tragici eventi dell’11 settembre vedrà cambiare i suoi sogni e il suo credo. Quello che vivrà e subirà lo porterà ad una profonda riflessione su se stesso.

Ma non è solo questo è anche una storia d’amore, un’analisi approfondita sul confronto tra culture diverse, nel melting pot americano. Attraverso l’evoluzione psicologica del protagonista affiorano le ansie e la caccia alle streghe islamiche che hanno pervaso gli Stati Uniti dopo la caduta delle Torri gemelle, un popolo terrorizzato che nell’altro, nel diverso vede il nemico da combattere, ma che da vittima diventa carnefice.

Banner associazioniUn film quello del al Cineforum Universitas che trasforma in fotogrammi quello che è stato uno dei dibattiti più accesi degli ultimi anni: limitare le libertà personali e diritti ormai da secoli connaturati all’individuo a favore del valore supremo della sicurezza della Nazione? E fino a che punto il terrore per il susseguirsi delle minacce terroristiche può giustificare la violenza? E’ un delicato ritratto dell’incontro/scontro tra Occidente ed Oriente, di come in fondo nonostante le diversità, le ideologie e le professioni di fede, c’è un dettaglio comune spesso dimenticato: l’essere tutti semplici uomini dotati di emozioni e di voglia di libertà.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy