• Google+
  • Commenta
29 aprile 2014

Adisu Puglia: approvato il bando Adisu 2014\15

Università del Salento – Approvato il bando Adisu 2014\15. Discusse le proposte di link

Bando e Finanziamenti Adisu

Bando e Finanziamenti Adisu

A seguito della richiesta dei rappresentanti di Link, è stata finalmente erogata la prima metà della borsa di studio Adisu agli studenti che sono risultati vincitori con il secondo scorrimento delle graduatoria.

“Molto spesso i finanziamenti nazionali sono erogati all’Adisu in ritardo, per questo motivo avvengono almeno due scorrimenti dei borsisti ogni anno – dichiara Sara Ingrosso, responsabile al Diritto allo Studio di Link –

Pensiamo che coloro che risultino vincitori del bando Adisu a Marzo non possano aspettare fino a Giugno per ricevere l’erogazione della borsa, per questo abbiamo richiesto che venissero anticipati i tempi di erogazione.” – continua –

“Invece nella seduta odierna del Consiglio d’Amministrazione dell’Adisu Puglia si è discusso e approvato il nuovo Bando AA 2014/15 per l’assegnazione delle borse e degli alloggi. Accolta la richiesta dei rappresentanti di Link di mantenere il diritto alla permanenza nelle case dello studente degli studenti laureandi. Infatti, gli studenti idonei dell’a.a. 2013/14 che intendono laurearsi entro aprile 2015, potranno rimanere nelle residenze leccesi, con la riserva, voluta dall’Adisu, di un massimo di 11 posti letto.”

“Inoltre abbiamo richiesto che anche a Lecce – dice l’associazione Link – venisse applicato l’indirizzo di erogare le borse di studio agli studenti iscritti al primo anno non appena abbiano conseguito 20 CFU. In questo modo gli studenti non dovranno aspettare un anno intero prima di ricevere la borsa e potranno utilizzarla già nel corso del primo anno, senza ricevere un mero rimborso spese l’anno”

Banner associazioni

“Infine, –  conclude Link – come era emerso dal percorso dell’Altro Bando Adisu, abbiamo proposto di istituire una terza fascia, detta “cuscinetto”, per riconoscere agli studenti con redditi compresi tra i 17.000e i 25.000, il rimborso della tassa regionale e l’accesso a forme di reddito indiretto (trasporti, mense, alloggi). Per discutere queste ed altre modifiche alla Legge Regionale n°18 del 2007, è stato deciso che sarà convocato un tavolo con la Regione Puglia.”


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy