• Google+
  • Commenta
4 aprile 2014

Erasmus: alla Bicocca erasmus e mobilità studentesca

Università degli Studi di Milano Bicocca – La mobilità studentesca internazionale come risposta alla crisi

Erasmus

Erasmus

Per oltre 600 studenti, provenienti da 450 università di 36 Paesi in Europa, è l’incremento della mobilità studentesca la direzione da seguire per poter dare una svolta al proprio futuro.

Se ne è discusso questa mattina all’Università di Milano-Bicocca in occasione del convegno di apertura dell’Annual General Meeting dell’erasmus Student Network, in programma a Milano fino al 6 aprile 2014.

Tra gli appuntamenti della settimana, lo European Career Day di sabato 5 aprile.

Favorire la mobilità studentesca internazionale e aumentare le prospettive occupazionali nello spazio europeo sono le risposte che i giovani possono dare alla crisi economica. Questo il tema della cerimonia di apertura dell’Annual General Meeting di Erasmus Student Network, l’evento internazionale che riunisce i delegati delle sezioni di ESN, che si è svolto questa mattina nell’Aula Magna dell’Università di Milano-Bicocca.

Al convegno di questa mattina, intitolato significativamente International mobility, the answer to the crisis sono intervenuti, tra gli altri, Runa V. Gudmarsdottir, DG Education and Culture della Commissione europea, Cristina Messa, rettore dell’Università di Milano-Bicocca, Cristina Tajani, assessore alla Politiche del Lavoro del Comune di Milano, Alberto Mina, direttore Relazioni Esterne e Istituzionali del Padiglione Italia – Expo Milano 2015, Matteo Fornara della Commissione Europea e Stefan Jahnke, presidente ESN International.

 «La mobilità internazionale – ha detto Cristina Messa – è una grande opportunità per i giovani che possono così arricchire e completare le proprie conoscenze e abilità, per prepararsi a un mercato del lavoro sempre più internazionale. C’è ancora molto da fare per accogliere un maggior numero di studenti stranieri, per questo l’Università di Milano-Bicocca, in sintonia con le altre università milanesi, ha iniziato un percorso per aumentare lo scambio di studenti nello spazio europeo, un fattore di crescita per studenti, docenti ma anche per la città».

«L’Expo – ha detto Alberto Mina – è un evento per la mobilità delle persone, delle menti e dei cuori. Il padiglione Italia di Expo Milano 2015 vuole essere il centro attrattore di questa mobilitazione. Incontrare il mondo, raccontare e promuovere l’Italia è l’obiettivo di quello che sarà lo spazio iconico centrale dello spazio Expo, con uno sguardo particolare riservato ai giovani e all’innovazione. “Vivaio Italia”, il concept del padiglione, significa spazio alle nuove energie, protagonismo delle nuove generazioni, fiducia costruttiva nel futuro».

 «L’Annual General Meeting deve essere un momento di riflessione sulla situazione dei giovani europei in cerca di lavoro – ha concluso deciso Carlo Bitetto, presidente ESN Italia – Le sei Università milanesi che hanno supportato l’Annual General Meeting stanno lavorando nella direzione giusta dando grandi opportunità ai ragazzi di effettuare periodi di studio e tirocinio all’estero. Chi torna dall’Erasmus non ha paura di mettersi in gioco nel mercato del lavoro e non vede la tremenda situazione attuale come un ostacolo, bensì come una sfida, da cui esce poi sempre vincitore. Questo è il grande regalo che il programma Erasmus ci ha fatto negli ultimi 25 anni».

Tra gli appuntamenti, sabato 5 aprile, presso l’Università di Milano-Bicocca, ci sarà lo European Career Day, una giornata dedicata all’incontro tra Aziende/Enti e studenti/ Erasmus / laureati delle Università̀ milanesi. Nel corso dell’evento verrà lanciato il contest Let’s Start Up, per premiare le migliori idee di start-up internazionali all’interno di aree tematiche specifiche di particolare rilievo per lo sviluppo economico e sociale.

L’Annual General Meeting, che ha come sede principale l’Università di Milano-Bicocca, coinvolge tutti gli atenei milanesi che sostengono l’iniziativa, dalla Statale al Politecnico, dalla Bocconi alla Cattolica e allo Iulm con il sostegno di Regione Lombardia e del Comune di Milano. Ha ottenuto anche il patrocinio del Comitato Scientifico EXPO 2015, e riprende le tematiche principali del grande evento che si terrà a Milano nel 2015, toccando i temi legati alla tradizione, alla creatività e all’innovazione nel settore dell’alimentazione.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy