• Google+
  • Commenta
7 aprile 2014

Il Ministro Giannini con i rappresentanti degli studenti all’Unict

Università degli Studi di Catania – Domenica 6 Aprile, alle ore 11:30 presso l’Aula Magna del Palazzo centrale dell’università, il Ministro dell’Istruzione, Università e ricerca, sen. Stefania Giannini, ha incontrato il Rettore prof. Giacomo Pignataro e gli Organi accademici.

Ministro Giannini

Ministro Giannini

Durante l’incontro con il ministro Giannini, i senatori accademici rappresentanti degli studenti si sono susseguiti in tre step rivolgendo domande al Ministro Giannini.

Il primo a prendere la parola con il ministro Giannini è stato Giuseppe Musumeci con un intervento incentrato sul diritto allo studio “E’ necessario concedere più risorse valorizzando i capaci e i meritevoli. Da giovane studente mi chiedo: quale sarà l’impegno delle istituzioni in merito? Sarà possibile rilanciare le università del Sud Italia?”. Ed ancora: “E’ un vero peccato non valorizzare le nostre risorse e soprattutto non riusciamo a dare alcun margine di successo ai giovani talentuosi, che spesso sono costretti ad emigrare da qui per trovare fortuna altrove.”

E’ toccato poi al rappresentante Marco De Lutiis, che, quale delegato del processo di Bologna, ha esplicitamente chiesto all’incontro con il ministro Giannini di “mandare avanti il processo di Bologna quindi di superare l’attuale visione del triennio propedeutico alla magistrale che si è dimostrato inefficiente dal punto di vista funzionale” ed inoltre “ di completare la regolamentazione della legge del 2012 sul diritto allo studio, affinchè le regioni possano applicare le fasciazioni delle tasse per il diritto allo studio più congrue alle esigenze reddituali”.

Infine, al termine dell’incontro con il ministro Giannini, la senatrice accademica Marilia Di Mauro, ha consegnato brevi manu al Ministro una lettera con tutte le istanze e i problemi che gli universitari riscontrano quotidianamente e che molte volte non hanno voce. “Abbiamo colto l’occasione per trascrivere esaustivamente alcuni dei temi che abbiamo più a cuore. Dalla laurea abilitante per i corsi di studio magistrali, alla regolamentazione meritocratica del numero chiuso, passando per una società a misura di studente che preveda vantaggi di tipo culturale ed esenzioni e sconti per i mezzi di trasporto pubblici. La speranza è che, da una persona cordiale, disponibile e competente, quale si è rivelata il Ministro durante l’incontro e nel breve dialogo che ho avuto con la sua persona, le nostre domande possano trovare una risposta.”


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy