• Google+
  • Commenta
1 aprile 2014

Placement Day Unitn: oltre 700 colloqui è un successo di adesioni

Università degli Studi di Trento – Oltre 700 colloqui: successo di adesioni per il Placement Day Unitn

Unitn

Unitn

Agli ICT days Unitn che si apriranno domani una vetrina dell’innovazione che farà incontrare gli studenti di ICT e le migliori aziende che fanno innovazione. Negli spazi del polo scientifico Fabio Ferrari di Povo, così come a Sociologia e a Lettere, incontri con esperti dell’innovazione, imprenditori, tecnologi, scienziati, ricercatori. Inaugurazione domani alle 9 al polo scientifico e tecnologico Fabio Ferrari di Povo

Cresce l’attesa per gli ICT Days – Orizzonti 2016, la grande kermesse dell’innovazione promossa da Trento RISE, Fondazione Bruno Kessler e Unitn. Proprio L’Unitn, attraverso il Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione (DISI) è intensamente coinvolto nella manifestazione e ospita numerosi eventi per studenti, ricercatori, imprenditori e cittadini nel polo scientifico e tecnologico Fabio Ferrari di Povo. In calendario, su tutti, domani, mercoledì 2 aprile alle 9, la cerimonia di apertura con gli interventi dei rappresentanti delle istituzioni promotrici – il presidente di Trento RISE, Fausto Giunchiglia, il direttore del Dipartimento di Ingegneria e scienza dell’informazione (DISI), Gian Pietro Picco e il direttore del centro IT di FBK, Paolo Traverso – a cui si uniranno i saluti dell’assessora all’università e alla ricerca della Provincia autonoma di Trento, Sara Ferrari, e dell’assessore alla cultura del Comune di Trento, Roberto Robol.

Cuore delle iniziative saranno anche quest’anno gli incontri e i colloqui tra gli studenti, i laureandi e i laureati in ICT Unitn con le aziende trentine, italiane e internazionali che lavorano nel campo dell’innovazione. Nell’edizione di quest’anno saranno oltre cinquanta quelle che hanno dato la propria adesione e che, sempre mercoledì dalle 10 alle 16, daranno vita al Placement Day. Negli oltre 700 colloqui faccia a faccia previsti – un numero che conferma l’apprezzamento per questa iniziativa – le aziende potranno conoscere rapidamente le competenze e gli obiettivi degli studenti e a loro volta, potranno scoprire dove indirizzare il proprio talento e muovere i primi passi nel mondo del lavoro.

Al polo scientifico di Povo dell’Unitn la manifestazione ospiterà anche altri eventi significativi, come la DISI PhD Poster Session, un momento di presentazione pubblica rivolto al mondo imprenditoriale dei progetti di ricerca degli oltre 200 studenti di dottorato dell’area ICT.

Di passaggio dalla “Rivoluzione Industriale alla Rivoluzione dell’ICT” e di come la tecnologia abbia cambiato e stia cambiando il mondo si parlerà invece, sempre domani al Dipartimento di sociologia e ricerca sociale (Aula Kessler ore 17) con gli interventi di Lucio Russo, docente di storia della scienza all’Università di Roma Tor Vergata, e Fausto Giunchiglia, docente del DISI e presidente di Trento RISE. Il dibattito su innovazione, scienza, tecnologia e dinamiche storiche lascerà il posto, a seguire, alla riflessione sulle professioni dell’ICT e sulle grandi opportunità che il mercato del lavoro offre in questo ambito. Secondo i dati della comunità europea, infatti, già oggi mancano all’appello 400mila professionisti del settore. Ne parleranno Alberto Montresor e Maurizio Marchese, docenti del DISI insieme al presidente di Anitec, Cristiano Radaelli, all’amministratore delegato di Adfor, Rino Cannizzaro e al segretario generale di Assinter, Luca Rigoni.

Al turismo di oggi e di domani è invece dedicato l’incontro TravelNEXT che si terrà – sempre nell’ambito degli ICT Days – giovedì 3 aprile al Dipartimento di Lettere e Filosofia (via Tomaso Gar). Obiettivo dell’incontro sarà l’analisi delle opportunità offerte dall’innovazione (di prodotto, di processo e di servizio) nel turismo, un settore tanto cruciale per l’economia del nostro territorio, attraverso interventi, seminari e workshop per tutta la giornata dalle 9 alle 17.30.

Nel polo scientifico e tecnologico Fabio Ferrari, invece, sarà presentato al pubblico il meglio delle tecnologie made in Trentino con l’evento “Tecnologie Trasversali”, alla fine del quale una giuria composta da cinque esperti premierà il progetto considerato più innovativo. Altri incontri sono previsti nel pomeriggio al Dipartimento di Sociologia e ricerca sociale: in particolare l’evento “È l’innovazione, bellezza: dalla Finlandia alla Svezia, chi innova vince” mercoledì alle 16 vedrà gli interventi dei rappresentanti degli ecosistemi dell’innovazione di Svizzera e Finlandia e dell’imprenditore italiano Stefano Mosconi, che a Helsinki ha creato Jolla, azienda di smartphone open-source.

Gli ICT Days Unitn si sposteranno poi venerdì al MUSE con eventi molto attesi come “Architecting the invisible: building and growing a sustainable innovation ecosystem in Trentino”, con l’intervento di Greg Horowitt, esperto internazionale di innovazione e autore del saggio bestseller “The Rainforest: the secret to building the next Silicon Valley”. Altri appuntamenti importanti in calendario: “Rinascimento 2.0: tecnologia al servizio dell’essere umano” con l’italianista Nicola Gardini dell’Università di Oxford e “Makers: Fare Digitale”, conferenza sulla nuova rivoluzione della stampa 3D. Infine, la premiazione e la chiusura della kermesse alle 18.30.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy