• Google+
  • Commenta
7 aprile 2014

La traduzione letteraria al centro di due eventi Units

Gran Ballo Annuale dell’Università di Trieste

Università degli Studi di Trieste – La traduzione letteraria è in questi giorni al centro di due diversi eventi dell’Units.

Units

Units

Durante l’incontro all’Units “Un ponte tra Pola e Trieste per tradurre” è stato presentato il nuovo Istituto Europeo di Traduzione Letteraria.

Mercoledì 9 aprile alla SSLMIT il convegno “Claudio Magris e la traduzione: tradurre letteratura vuole dire arricchire l’umanità” con la partecipazione di Claudio Magris.

Sono state presentate qualche giorno fa al Caffè San Marco le attività del nuovo Istituto Europeo di Traduzione Letteraria ospitate tra l’Units e la Comunità degli Italiani di Pola. Il progetto è nato durante la tavola rotonda ‟La genesi del libro: dalla creazione alla traduzione” tenutasi nel 2012 nell’ambito del Salone del Libro di Pola, incontro a cui erano presenti, tra gli altri, Claudio Magris e Giorgio Pressburger.

Alla conferenza stampa di Trieste, Ljiljana Avirović, docente dell’Units, traduttrice e responsabile del Corso di Traduzione Letteraria, ha illustrato le novità dell’istituto transfrontaliero interpellando uno degli allievi del corso, Antonio Giudici, e lasciando poi la parola alle scrittrici Carla Rotta di Pola e Iole Zanetti di Trieste che si sono scambiate opinioni sui propri libri e sulle traduzioni.

«I temi trattati in quella tavola rotonda», ha detto Avirović, «spaziavano dalla necessità di tradurre le opere letterarie alla traduzione come mestiere, fino alla posizione sociale del traduttore letterario, precaria anche a livello europeo. La nostra constatazione è che la traduzione letteraria non viene ancora sufficientemente insegnata né esercitata.»

Per ovviare, almeno in parte, a questa mancanza, il Corso di Traduzione Letteraria si prefigge lo scopo di insegnare agli allievi, provenienti da Pola e da Trieste, la teoria e la pratica della traduzione nonché tutti gli altri elementi necessari per ottenere un buon prodotto: nozioni generali della cultura italiana e di quella croata, informazioni sullo scrittore e sulle opere tradotte. Nel corso dei due anni occorrenti per ottenere il diploma del corso, le lezioni e le esercitazioni con la docente Avirović vengono intervallate dalla presenza di scrittori, di docenti di italianistica e di croatistica, nonché da altri rappresentanti delle due culture.

La traduzione letteraria sarà inoltre al centro di un convegno in cui, tra gli altri, saranno coinvolti gli studenti della Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori (SSLMIT) dell’Units. Mercoledì 9 aprile 2014, alle ore 18.00, presso l’Aula Magna della SSLMIT, in via F. Filzi 14, si terrà il Convegno Claudio Magris e la traduzione: tradurre letteratura vuole dire arricchire l’umanità.

All’evento, organizzato dal Lions Club “Trieste Europa”, parteciperanno: Ernestina Pellegrini, esegeta di Claudio Magris; Pedro Luis Ladron de Guevara, traduttore; Ljiljana Avirović, traduttrice; Giulia Grigato, studentessa SSLMIT.

La serata sarà dedicata all’opera complessiva di Claudio Magris e alla problematica della traduzione letteraria, con particolare accento sulle opere del grande scrittore triestino. E’ prevista la partecipazione di Claudio Magris.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy