• Google+
  • Commenta
18 aprile 2014

Università di Palermo: le condanne per frode a Unipa

Controlli e sicurezza a Unipa
Condanne per frode a Unipa

Condanne per frode a Unipa

Le condanne per frode a Unipa. Il rettore dell’Unipa: “Inchiesta scattata a seguito dei nostri controlli incrociati”.

Il rettore dell’Unipa, Roberto Lagalla, interviene sulle condanne comminate per frode a otto tra ex dipendenti e studenti dell’Ateneo.

“La condanna di oggi – dice il rettore Roberto Lagalla – arriva al termine dell’inchiesta che l’Università degli Studi di Palermo ha innescato, segnalando alla Procura le irregolarità riscontrate in alcune carriere degli studenti.

Quando mi sono insediato, ho disposto infatti che la verifica delle carriere universitarie fosse verificata anche manualmente, verbale per verbale d’esame, e non attraverso riscontri telematici.

Lì sono emerse le incongruenze che abbiamo segnalato e che hanno determinato, da parte nostra, l’avvio di procedimenti disciplinari che hanno portato a licenziamenti e sospensioni, e la nostra costituzione di parte civile al processo. Con le procedure attuali, non ci sono spiragli per tentativi di frode”.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy