• Google+
  • Commenta
30 maggio 2014

Assistenza smartphone e tablet, virtuale ed efficace: Ennova “Startup dell’anno” alla Sssup

Scuola Superiore di Studi Universitari e Perfezionamento S.Anna di Pisa – Così giovani, così affermate. Cerimonia al Sant’Anna di Pisa con le dieci imprese finaliste provenienti da tutta Italia, nate nel’ambito accademico e del trasferimento tecnologico dopo il 2010, che hanno ottenuto i migliori riscontri dal mercato; assegnati cinque riconoscimenti speciali: tutte le premiate

Assistenza smartphone e tablet

Assistenza smartphone e tablet

L’assistenza per smartphone e tablet è virtuale ma efficacissima, l’azienda Ennova conquista il titolo di “Startup dell’anno” con questo rivoluzionario sistema.

Il rivoluzionario centro di assistenza che, in remoto, permette di fornire assistenza qualificata per smartphone, tablet e altri apparati, sviluppato da Ennova (azienda insediata presso l’incubatore I3P del Politecnico di Torino) si aggiudica l’edizione 2014 della “Startup dell’anno”, il concorso promosso dal PNICube, aperto alle giovani imprese generate dalla ricerca accademica dopo il 2010, che hanno conseguito le migliori perfomance tecniche e di successo sul mercato; la cerimonia finale è stata ospitata per la prima volta in Toscana, grazie all’organizzazione e al supporto della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, insieme agli atenei toscani riuniti nel network per il trasferimento della conoscenza e per la valorizzazione industriale della ricerca “ILO-NOVA”, come le università di Firenze, Pisa, Siena (Statale e Stranieri), la Scuola Normale Superiore.

Assistenza smartphone e tablet, virtuale ed efficace: Ennova

La vincitrice, la “Startup dell’anno”, Ennova ricerca e sviluppa nuovi modelli di assistenza ai device digitali, quali appunto smartphone e tablet, oggetti tecnologici sempre più diffusi e, di fatto, diventati partner indispensabili nella vita quotidiana.

Ennova ha realizzato un innovativo modello di assistenza remota per contare, relativamente a tutti i problemi di funzionamento o di configurazione, su un centro di assistenza specializzato, in grado di connettersi da remoto e di operare direttamente sugli apparati.

Questo dervizio rientra in un più ampio modello di assistenza che l’azienda ha certificato come il primo in Europa sugli smartphone e tablet PC, nonché il primo al mondo che permette un’assistenza, sempre da remoto, su tutti gli apparati digitali del cliente, con la stessa tecnologia e modalità operativa.Prima di incoronare Ennova come “Startup dell’anno”, le dieci finaliste per questa categoria si sono presentate alla platea di esperti e di aspiranti imprenditori che ha affollato l’aula magna della Scuola Superiore Sant’Anna; la cerimonia è stata l’occasione per conoscere lo stato dell’arte delle iniziative regionali toscane per favorire innovazione e per agevolare l’imprenditorialità.

L’evento si è aperto con i saluti del rettore del Sant’Anna Pierdomenico Perata, dell’assessore alla scuola, formazione, ricerca e università della Regione Toscana Emmanuele Bobbio, del sindaco di Pisa Marco Filippeschi, del presidente di PNICube Marco Cantamessa, del presidente di “Netval”, network per la valorizzazione del trasferimento tecnologico, e delegato al trasferimento tecnologico della Scuola Superiore Sant’Anna Andrea Piccaluga, del presidente dell’area della ricerca di Pisa del Cnr Domenico Laforenza, del prorettore per la ricerca applicata e l’innovazione dell’Università di Pisa Paolo Ferragina.

E’ intervenuta Maria Chiara Carrozza che ha sottolineato come la Pubblica amministrazione, con la riforma in atto, potrà diventare sempre più “la casa del ‘research in Italy’ ”. Oltre al premio di 5.000 euro alla vincitrice della categoria “Startup dell’anno”, appunto Ennova, sono stati assegnati i seguenti cinque premi speciali.

  • Premio speciale Start Up Parchi Scientifici e Tecnologici da parte di APSTI (Associazione parchi scientifici e tecnologici italiani) pari a 3mila euro, vinto da egoHealtH, azienda ospitata presso l’incubatore “Toscana Life Sciences” di Siena, che ha sviluppato l’innovativo prodotto “Stet Clean”, dispositivo che disinfetta la membrana dello stetoscopio attraverso la luce “UV-C”, in modo efficace ed efficiente. L’azienda ha un team complementare: un avvocato, un ingegnere elettronico, un bioingegnere, un igienista e un biologo per svolgere – in maniera sinergica – attività di ricerca, sviluppo, ingegnerizzazione e prototipazione di prodotti innovativi con alto contenuto tecnologico nel campo dell’ingegneria biomedica, elettronica ed informatica applicata alla sanità.
  • Premio speciale YEI – Franci@INNOVazione da parte dell’Ambasciata di Francia in Italia, per partecipare al salone “Innovation Connecting Show” di Tolosa dal 16 al 18 settembre 2014, vinto da Innosensor, spin-off dell’Università di Roma Tor Vergata, costituito nel maggio 2012 e la cui mission consiste nel progettare e sviluppare sensori e sistemi sensoriali innovativi. In particolare, l’azienda ha realizzato un sensore di ossigeno di tipo ottico per rilevare ossigeno in aria e in liquido, applicabile in ambito elettromedicale e ambientale; ha anche sviluppato spray di sensori per l’analisi dell’odore di campioni.
  • Premio speciale UKTI – da parte dell’Ambasciata UK in Italia per accedere al programma UKTI Global Entrepreneur Program GEP per il supporto di mentoring da parte di “dealmakers” e “entrepreneurs” internazionali, per far sviluppare l’azienda, partecipare alla premiazione ufficiale e cena di gala durante la cerimonia degli UK-Italy Business Awards, Borsa Italiana, Milano, a gennaio 2015 vinto ancora da Ennova (si tratta del secondo riconoscimento per l’azienda), insediata presso l’incubatore I3P del Politecnico di Torino.
  • Premio speciale UniCredit Start Lab da parte di UniCredit, per ottenere percorso di affiancamento di un “mentor” scelto tra professionisti, consulenti, imprenditori, partner di UniCredit sull’innovazione e la partecipazione alla Startup Academy, programma di coaching da parte del team di UniCredit Start Lab e per l’assegnazione di un Relationship Manager di UniCredit per seguire le esigenze bancarie, vinto da CoRehab, azienda di Trento che sviluppa Riablo, prodotto per la riabilitazione ortopedica. Con questo sistema innovativo i pazienti possono svolgere gli esercizi di sempre giocando con un videogame. La modalità “gioco” e il controllo di precisi sensori di movimento permettono ai pazienti di concentrarsi sui movimenti, di distogliere la mente dal dolore fisico, di mantenere alta la motivazione nel tempo e, grazie agli accurati controlli di Riablo, di evitare compensazioni ed errori tipici di chi svolge riabilitazione. Inoltre con uno strumento di valutazione, messo a disposizione dei fisioterapisti, è possibile avere dati oggettivi sui risultati degli esercizi permettendo di personalizzare il programma degli esercizi.
  • Premio speciale M31 Italia, che prevede un periodo di incubazione di 6 mesi presso il “Talent garden” di Pisa e un viaggio negli Stati Uniti vinto in tandem da Kiunsys e da egoHealtH. Kiunsys è un’azienda pisana che sviluppa soluzioni innovative di software, sensing e RFID per i Comuni e per le aziende pubbliche, incaricati della gestione della mobilità urbana, dei parcheggi e della City Logistics. Costituitasi nel 2011, Kiunsys si è imposta con rapidità tra i principali attori del mercato nazionale per favorire la “Smart Urban Mobility”, lo “Smart Parking”, la “City Logistics”, raggiungendo numeri impressionanti con le proprie tecnologie: 600.000 Mobility Pass RFID, 162.000 permessi bus turistici, 27.000 eCUDE RFID, 1.200 sensori parcheggio. Ulteriore riconoscimento in questa categoria per egoHealtH, l’azienda ospitata presso l’incubatore Toscana Life Sciences di Siena.

© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy