• Google+
  • Commenta
19 maggio 2014

Cubo di Rubik: soluzione, storia e trucchi per risolvere il cubo di rubik

Rubik

Il Doodle dedicato al cubo più famoso della storia è un simpatico rompicapo, che ritrasmette la “febbre di Rubik” a tutti coloro si soffermano a cercare di trovare una soluzione del cubo di Rubik.

Cubo di Rubik

Cubo di Rubik

Ma cos’è il Cubo di Rubik? Come si risolve  il cubo di Rubik?

Una soluzione c’è, ma non è facile trovarla tra le 43.252.003.274.489.856.000. possibili combinazioni!

Tentiamo insieme di percorrere la storia del cubo di Rubik, di capire cos’è per provare a trovare la soluzione del cubo di Rubik.

Infatti sono pochi quelli che sanno la vera storia della nascita del rompicapo a forma di cubo tridimensionale più famoso al mondo.

Che cos’è il Cubo di Rubik

Il cubo di Rubik è quel cubo tutto colorato composto da 9 quadrati su ognuna delle sue 6 facce, per un totale di 54 quadrati, con un totale di 6 colori differenti. Il cubo di Rubik è uno dei rompicapi più famosi al mondo, è un gioco molto famoso che ha incuriosito centinaia di milioni di persone Lo scopo del gioco è quello di colorare dello stesso colore le sei facce del cubo, cercando di spostare i vari quadrati. Il gioco del cubo di Rubik finisce Quando il Cubo di Rubik è risolto, cioè quando ogni faccia ha tutti i nove quadrati dello stesso colore.

Come risolvere il Cubo di Rubik: soluzione

La soluzione del cubo di Rubik è una sola ma le combinazioni possibili dei quadratini possono essere ben 43 miliardi, quindi per non “tentare” di trovare la soluzione del cubo di Rubik, esistono dei piccoli trucchi per trovare la soluzione del cubo di Rubik o delle guide che spiegano, passo per passo, le varie mosse da fare.

Ci sono in rete anche numerosi video che mostrano “praticamente” come arrivare alla soluzione del cubo di Rubik, come quello presente in basso.

Cubo di Rubik: Storia e origini

Rubik

Rubik

Il cubo magico (così era inizialmente noto) nasce nella primavera del 1974. Il professore di architettura ungherese Ernő Rubik creò il primo prototipo del cubo di Rubik per scopi didattici, tanto che i primi ad utilizzare il prototipo sono stati solo dei matematici ungheresi, interessati ai problemi statistici e teorici che il cubo poneva. Rubik voleva creare un sistema che permettesse di muovere sezioni indipendenti di un cubo, senza doverlo per forza smontare e rimontare ogni volta.

Creò quindi  il primo cubo ma quando scompose il cubo la prima volta e cercò poi di ricomporlo Rubik si rese conto di avere inventato un rompicapo.

Il prototipo era leggermente diverso da quello che oggi noi conosciamo: era monocolore, di legno e con gli angoli smussati.

L’anno successivo, nel 1975, sono state fatte le modifiche che hanno reso quel prototipo del cubo di Rubik meno spartano, tale e quale a quello di oggi, in vendita dal 1977. Solo nel 1982, furono venduti oltre 100 milioni di pezzi e Rubik divenne il cittadino più ricco del suo paese.

Cubo di Rubik su Google per l’anniversario

Il Doodle di Google dedicato al 40esimo anniversario del Cubo di Rubik. Google ha messo a disposizione di tutti un Cubo di Rubik interattivo: cliccando l’immagine che si anima all’apertura della homepage, il Cubo si ingrandisce diventando 3D, ed è possibile col mouse selezionare il blocco di colori che si desidera spostare, fino a risolvere il Cubo. E’ anche presente un contatore delle mosse sotto il Cubo, in basso a sinistra, mentre in basso a destra ci sono i link diretti ai social network per condividere il proprio risultato.

Quindi non resta che provare a risolvere il rompicapo e forse riuscirete a condividere la soluzione del cubo di Rubik sui social.

Guarda il video di come risolvere il Cubo di Rubik: soluzione


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy