• Google+
  • Commenta
28 maggio 2014

Il terremoto muove tante idee: a Unimore presentazione di un libro

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – A due anni dal terribile terremoto che ha sconvolto le province di Modena e Reggio Emilia, la Biblioteca Universitaria Interdipartimentale dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia di Reggio Emilia promuove la presentazione del volume Il terremoto muove tante idee.

Terremoto Aquila

Terremoto Aquila

Il libro raccoglie numerose testimonianze di solidarietà manifestate nel corso del drammatico evento. L’appuntamento è per giovedì 29 maggio 2014 a Reggio Emilia.

Il terremoto muove tante idee è il titolo del libro che raccoglie le testimonianze di numerosi protagonisti delle vicende e delle storie legate a quei giorni del 20 e 29 maggio 2012, che viene presentato giovedì 29 maggio 2014, alle ore 17.00, presso la Mediateca del complesso universitario di Palazzo Dossetti (viale Allegri 9) di Reggio Emilia.

Università di Modena e Reggio Emilia: Il Libro il terremoto muove tante idee

Il volume, curato dal gruppo sisma del coordinamento pedagogico provinciale di Modena, (ed. Junior, 2014), è presentato da alcuni degli autori Rita Nicolini, Paola Sacchetti, Nora Marzi e Giovanni Fattori. Per la rilevanza dell’anniversario, interviene il Magnifico Rettore dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, prof. Angelo O. Andrisano. Coordina il prof. Dino Giovannini, Direttore scientifico della Biblioteca interdipartimentale di Reggio Emilia. Una mostra promossa dalla Regione Emilia Romagna, accompagna la presentazione del volume.

Pagine intense e immagini emozionanti raccontano il dramma del terremoto di due anni fa, una tragedia che, in un solo momento ha tolto vita, lavoro e sicurezza. Il libro, tuttavia, riferisce anche delle tante energie messe in atto da una collettività, la forza di “una travolgente coralità” che ha permesso a molti di ricominciare, di raccontarsi, di vivere.

All’interno del volume trovano spazio anche le ricerche condotte dal Dipartimento di Educazione e Scienze Umane dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia circa gli effetti del terremoto sui bambini di scuola primaria: uno studio condotto su circa 900 alunni e famiglie, il cui 24% di origine straniera. Dall’indagine sembra che, per i bambini, l’evento traumatico abbia rinforzato i legami sociali tra italiani e stranieri così come la percezione di appartenere ad uno stesso gruppo.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy