• Google+
  • Commenta
13 maggio 2014

Test Medicina 2014: graduatoria risultati test medicina, ricorso e estero

Ieri 12 Maggio 2014 è stata pubblicata la graduatoria test medicina 2014. Ecco le ultime news a riguardo e come fare ricorso a seguito delle numerose irregolarità riportate durante il test

Buone notizie per gli aspiranti camici bianchi perché dalla graduatoria nominale risulta un aumento considerevole dei posti disponibili.

Si tratta di 889 posti disponibili in più, un aumento considerevole che permetterebbe a molti studenti di poter diventare da prenotato ad assegnato. Questo perché i posti messi a disposizione degli studenti non comunitari e non residenti in Italia risultano vacanti e quindi l’esaminando ha più possibilità di accedere all’Ateneo indicato come prima scelta.

Graduatoria Test Medicina 2014: 889 posti disponibili in più

Nella graduatoria test medicina 2014 mancano all’appello gli studenti non comunitari e non residenti in Italia. Ogni Ateneo riserva un determinato numero di posti ai candidati non comunitari. Tali posti qualora non venissero occupati da tali studenti vengono messi a disposizione degli studenti comunitari. 

Sono 74 gli studenti non comunitari che hanno superato il test medicina 2014 e sono così ripartiti:

  • Bari – 1
  • Bologna – 22
  • Ferrara – 1
  • Firenze – 4
  • Genova – 1
  • Milano Statale – 5
  • Milano Bicocca – 1
  • Padova – 13
  • Parma – 1
  • Pavia – 2
  • Pisa – 1
  • Politecnica delle Marche – 1
  • Roma “Tor Vergata” – 6
  • Roma “La Sapienza” (3 Sedi) – 8
  • Torino – 4
  • Trieste – 2
  • Verona – 1

Dunque i posti ufficialmente disponibili e comunicati dal Miur sono 9549, però considerando quanto precedentemente detto risultano all’oggi 10438 posti così ripartiti:

Facoltà Posti

  • Bari 239
  • Bologna 418
  • Brescia 225
  • Cagliari 205
  • Catania 320
  • Catanzaro 264
  • Chieti 222
  • Ferrara 219
  • Firenze 346
  • Foggia 80
  • Genova 274
  • L’Aquila 160
  • Messina 225
  • Milano 373
  • Milano “Bicocca” 141
  • Modena e Reggio Emilia 128
  • Napoli “Federico II” 415
  • Napoli SUN 440
  • Padova 429
  • Palermo 405
  • Parma 261
  • Pavia 166
  • Perugia 240
  • Pisa 237
  • Politecnica delle Marche 159
  • Roma La Sapienza 3880
  • Roma “Tor Vergata” 226
  • Salerno 200
  • Sassari 133
  • Siena 235
  • Torino II 512
  • Trieste 145
  • Udine 108
  • Varese Insubria 160
  • Vercelli 100
  • Verona 179
  • Molise 80

Test Medicina 2014: ricorso accolto

Per le irregolarità commesse è stato presentato un maxi ricorso collettivo che supportato dall’Unione degli Studenti ha messo in discussione più e più volte la graduatoria test medicina 2014. Gli avvocati Santi Delia e Michele Bonetti. dopo che il Tar di Salerno aveva avevano visto respinto il loro ricorso, ha ricevuto notizie positive dal dal Consiglio di Stato che ha deciso di accogliere il ricorso.

Ricordiamo inoltre che è stata accolto anche il ricorso per il concorso di Messina precedentemente rigettato dal Tar Lazio.

Queste sono le parole riportare dall’avvocato Santi Delia: “Il Miur deve immediatamente prendere provvedimenti giacché anche  il concorso di quest’anno è affetto da identici vizi e gli esclusi possono agire per ottenere l’ammissione. Secondo noi il test si è svolto in maniera non regolare perché il metodo usato da Miur e atenei non garantisce che la prova sia corretta in maniera davvero segreta. Abbiamo dimostrato infatti che la commissione doveva sapere, proprio applicando le indicazioni del ministero, che un determinato codice (segreto) corrispondeva a una determinata persona. Questo perché il Miur si ostina a lasciare il codice numerico sotto il codice a barre”.

Test Medicina: dove studiare all’estero

Dove studiare all’estero per coloro che non sono riusciti ad entrare nell’agognata facoltà? Risultano più blandi i test medicina In Austria dove il costo annuale per studente è di 6 mila euro. In Francia il test si effettua dopo il primo anno e qui gli studenti dovranno affrontare un esame di sbarramento molto duro che è possibile tentare solo due volte.

Anche in Germania il sistema di reclutamento prevede dei test medicina molto difficili. In Inghilterra è prevista una lettera di referenza scritta da un insegnante.

Aspetto preferenziale in questo caso è il volontariato svolto, meglio se in prima linea, in Asia o in Africa.

Per quanto riguarda le Università private, tra le più gettonate segnaliamo quella di Madrid (Università europea di Madrid e Università Alfonso X el Sabio), Barcellona (Università Autonoma di Barcellona), Valencia e Navarra. Qui i costi oscillano da un minimo di 750 fino ad una massimo di 1400-1500 al mese.

Il Belgio propone test medicina più semplici e abbordabili. Requisito principale per superarli è la conoscenza della lingua francese. La spesa complessiva si aggira intorno ai 9000 euro annui e tasse di immatricolazione che variano a seconda del reddito dai 400 agli 800 euro.

Ecco allora Dove studiare all’estero Medicina:gli atenei senza test e numero chiuso


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy