• Google+
  • Commenta
6 maggio 2014

Unive Cà Foscari ricorda Giulio Partesotti

Giulio Partesotti Unive

Università “Cà Foscari” di Venezia – Unive Cà Foscari ricorda Giulio Partesotti. Il 9 e 10 maggio in Auditorium Santa Margherita

Giulio Partesotti Unive

Giulio Partesotti Unive

Unive Cà Foscari ricorda Giulio Partesott a dieci anni dalla morte una due giorni su imprese, assicurazioni, credito. Il prof. Partesotti era ordinario di Diritto commerciale a Unive.

Sono trascorsi dieci anni (21 giugno 2004) dalla scomparsa di Giulio Partesotti, ordinario di Diritto Commerciale a Unive Ca’ Foscari, e in suo ricordo l’ateneo ha organizzato 8con il patrocinio dell’Ordine degli Avvocati di Venezia) una due giorni dal titolo Impresa e società, assicurazioni e titoli di credito, in programma il 9 e 10 maggio in Auditorium Santa Margherita.

Così lo ricorda Cinzia Motti, professore ordinario di diritto commerciale presso l’università di Foggia e uno dei relatori al convegno, nel DIZIONARIO BIOGRAFICO DEI GIURISTI ITALIANI, Società editrice Italiana – Bologna 2013:

«Si laurea in giurisprudenza a Bologna sotto la guida di Walter Bigiavi, che aveva accolto Partesotti fra i suoi beniamini fin da quando – ancora studente – aveva osato interrompere un’esercitazione per chiedergli «Ma professore, è proprio sicuro di quel che dice?». Forte personalità, schiettezza del carattere e autonomia di pensiero sono precocemente rivelate da questo episodio: doti apprezzate dal maestro, al quale Partesotti era accomunato anche dal gusto per la battuta pungente».

Nato a Padova nel ’37 e laureatosi nel 1960 in Giurisprudenza a Bologna, dove fu allievo di Walter Bigiavi, Giulio Partesotti si trasferì a Venezia per l’incarico di assistente di ruolo presso Unive Ca’ Foscari. Vinse nel 1976 il concorso alla cattedra di diritto e diventò Ordinario nel ’79. Durante gli anni akk0Unive ha insegnato diritto fallimentare, diritto del mercato finanziario e diritto delle assicurazioni private. Ha collaborato come docente di diritto della pubblicità al master in Comunicazione d’Azienda. E’ stato autore di numerose pubblicazioni in materia di diritto commerciale. Iscritto all’Albo degli Avvocati di Venezia, è stato membro di commissioni della Camera di Commercio ed è stato componente della Commissione di garanzia elettorale presso la Corte d’Appello di Venezia dal 1996 al 2002. Nel 2002 gli è stato attribuito dall’Accademia dei Lincei il premio ex aequo per gli studi in scienze assicurative.

Scrive Cinzia Motti: «Il primo studio monografico (La polizza stimata, Padova 1967) pone in luce l’insufficienza dei tradizionali schemi concettuali a fronte della peculiarità della materia assicurativa, suggerendo soluzioni di equilibrio fra le contrapposte esigenze di far salvo il principio indennitario, di ordine pubblico, e al tempo stesso di non frustrare la comune volontà delle parti di predeterminare il valore del bene assicurato. In anni più recenti, l’interesse per il diritto delle assicurazioni si estende al profilo dell’attività: P. segue con passione gli sviluppi legislativi, e in particolare l’attuazione delle misure di armonizzazione a livello comunitario, tema sul quale interviene a più riprese e coordina importanti commentari.

La stessa «laicità dell’argomentazione» (Spada, p. 455), ispirata da un sano realismo e dall’insofferenza verso il principio di autorità, caratterizza gli studi che si misurano con il tecnicismo del diritto cartolare, e in particolare la monografia Il trasferimento della cambiale. Profili della circolazione propria ed impropria (Padova 1977), alla quale seguono numerosi altri scritti. Fra questi, sono da menzionare almeno le voci Titoli al portatore e Titoli all’ordine per l’Enciclopedia Giuridica Treccani, il volume Dei titoli all’ordine per il Commentario Schlesinger al codice civile (Milano 1991). Destinato all’insegnamento, oltre al contributo nell’opera collettanea Manuale di diritto commerciale (I ed. Bologna 1993), il prezioso volumetto Lezioni sui titoli di credito (Bologna 1992), giunto alla sesta edizione (le ultime due a cura degli allievi), nel quale – prendendo atto del declino delle tecniche tradizionali – P. estende lo sguardo ai nuovi strumenti bancari di pagamento».


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy