• Google+
  • Commenta
22 maggio 2014

Università degli Studi di Perugia: Perugia città universitaria

Università per Stranieri di Perugia – Con la firma dell’intesa decolla il progetto – Perugia città universitaria –

Università degli Studi di Perugia

Università degli Studi di Perugia

Perugia intende rilanciare la sua secolare tradizione di città universitaria mettendo in sinergia tutte le istituzioni culturali e territoriali per promuovere il capoluogo umbro, a livello nazionale ed internazionale, come città “Campus naturale”, vitale e vivibile a misura di studente.

E’ lo scopo del protocollo d’intesa sottoscritto mercoledì 21 maggio 2014 nella Sala Rossa di Palazzo dei Priori di Perugia. L’accordo è stato firmato daCatiuscia Marini, presidente della Regione Umbria, Wladimiro Boccali, sindaco del Comune di Perugia, Franco Moriconi, rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Giovanna Zaganelli in rappresentanza del rettore dell’Università per Stranieri, generale di brigata Antonio Badalucco, comandante della Scuola di lingue estere, Massimo Duranti, presidente della Fondazione Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci”, Antonio Bellini, presidente del Conservatorio di Musica “Francesco Morlacchi” e Antonino Rizzo Nervo, presidente del centro italiano di Studi superiori per la formazione e l’aggiornamento in giornalismo radiotelevisivo.

“Finalmente – rileva il Rettore Franco Moriconiè stata posta nero su bianco la nostra idea di rendere concreto e operativo lo slogan ‘Perugia Città Universitaria’. E’ nata nel 2013, durante il dibattito che ha preceduto l’elezione del Rettore dell’Università degli Studi, quando ho dovuto constatare che nella nostra città mancava una politica concertata per le attività e per la vita degli studenti universitari. Dallo scorso novembre ho condiviso questa idea coinvolgendo in maniera attiva tutti i soggetti potenzialmente interessati. Sono molto fiducioso che l’accordo non rimarrà sulla carta, ma quanto prima diventerà realtà dando risposte efficaci e tempestive all’intero mondo universitario di Perugia e dell’Umbria. Sono già una realtà gli accordi sui biglietti agevolati per gli studenti nei mezzi di trasporto pubblico. Stiamo lavorando per mettere a disposizione spazi-studio ad uso dell’Ateneo nel centro storico autogestiti dagli studenti, per i quali è in corso di definizione il regolamento”.

I contenuti dell’accordo dell’Università di Perugia

Sono 19 i punti (qui sintetizzati) che evidenziano gli ambiti di intervento sanciti dal protocollo e che vedranno l’interazione fra i diversi soggetti:

  • 1 – istituire un osservatorio per il confronto permanente tra istituzioni, Università e Studenti dove vengono proposte, aggiornate e monitorate le attività di servizio agli studenti;
  • 2 – facilitare l’orientamento degli Studenti;
  • 3 – promuovere e organizzare in maniera congiunta corsi di preparazione e simulazioni per i test d’ammissione ai corsi di laurea a numero programmato;
  • 4 – facilitare la ricerca di alloggi, anche mediante la sperimentazione del progetto “Alloggio diffuso”;
  • 5 – contrastare il fenomeno degli affitti in nero e degli alloggi abusivi;
  • 6 – garantire un percorso di studio e formazione egualitario agli studenti disabili;
  • 7 – garantire l’accesso al web tramite collegamento Wi-Fi al fine di una migliore fruizione dei servizi on line. (cfr.[i] nota a chiusura);
  • 8 – favorire l’integrazione delle varie Carte per convenzioni e agevolazioni promosse dai diversi enti ed istituzioni e la loro distribuzione al momento dell’iscrizione/immatricolazione;
  • 9 – agevolare la fruizione dei mezzi di trasporto pubblico e di mobilità alternativa (agevolazione tariffarie sugli abbonamenti e sui biglietti multi corsa destinati agli studenti, inclusi assegnisti e specializzandi; mantenimento dell’ampliamento dell’orario serale e notturno del Minimetrò in occasione di grandi eventi, introduzione della sperimentazione della mobilità notturna per i week-end del periodo primavera-estate, previo accordo con la Regione);
  • 10 – armonizzare e razionalizzare il sistema bibliotecario locale (strutture di proprietà comunale, universitaria e delle altre istituzione di alta formazione), con particolare riferimento agli orari, alla politica delle acquisizioni, alla facilitazione delle ricerche informatizzate, etc…);
  • 11 – incrementare le aule studio nelle strutture universitarie per agevolare la permanenza degli studenti ed ottimizzare il tempo da loro dedicato allo studio;
  • 12 – sensibilizzare il mondo giovanile e studentesco sulle tematiche ambientali: raccolta differenziata, valori culturali e ambientali del riciclo, prevenzione, riduzione dei consumi;
  • 13 – mantenimento del livello qualitativo di Collegi e Mense al servizio degli studenti;
  • 14 – favorire la fruizione degli impianti sportivi comunali ed universitari, delle aree verdi per diffondere la diverse pratiche sportive, anche dedicate a disabili, attraverso campagne informative volte a mettere in contatto gli studenti fuori sede con le molteplici associazioni sportive presenti nel territorio;
  • 15 – agevolare l’accesso agli asili nido comunali ai figli di studenti;
  • 16 – agevolare l’accesso a teatri, cinema e musei e promuovere l’associazionismo culturale e teatrale nei confronti degli studenti;
  • 17 – favorire la creazione di occasioni di integrazione fra le diverse culture e fra gli studenti che le rappresentano;
  • 18 – inserire nel sito del Comune di Perugia una sezione dedicata alle politiche per lo studio che contenga tutte le informazioni utili agli studenti: didattica, orientamento, corsi di preparazione e simulazioni per i test d’ammissione, CercAlloggio, accesso al web tramite WiFi, carte per convenzioni e agevolazioni varie – trasporto pubblico e mobilità alternativa – biblioteche ed aule studio – collegi – mense – borse di studio;
  • 19 – avviare una campagna di comunicazione/promozione delle opportunità offerte da “Perugia città universitaria”.

Ciascuno dei firmatari, come definito dal secondo articolo dell’accordo si impegna a reperire risorse nel proprio ambito di competenza mentre il terzo articolo prevede la possibilità di eventuali intese separate.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy