• Google+
  • Commenta
6 maggio 2014

Università di Trento: premio di laurea Cgil, Cisl e Uil

Università di Trento – Quattro vincitrici per il premio di laurea Cgil, Cisl e Uil del Trentino in collaborazione con l’Università di Trento

Sono di Anna Buffa, Laura Cailotto, Giulia Merlo e Giada Vegnaduzzo le migliori tesi sul mondo del lavoro. La cerimonia si è svolta questa mattina.

Il lavoro visto dalle donne. Parla al femminile quest’anno il Premio di laurea Cgil, Cisl e Uil del Trentino in collaborazione con l’Università di Trento per le migliori tesi sul mondo del lavoro. Infatti i riconoscimenti della dodicesima edizione sono stati assegnati a quattro giovani donne che si sono laureate all’Università di Trento con tesi incentrate sui temi del lavoro, tra problemi di attualità e nuove sfide. Le vincitrici sono:

Anna Buffa (laurea magistrale in Management) con la tesi “Il telelavoro nelle Amministrazioni Pubbliche Università di Trento: il progetto TelePAT” con il relatore Andrea Francesconi.

Laura Cailotto (laurea magistrale in Lavoro, organizzazione e sistemi informativi) con la tesi “Un lavoro d’altri tempi. Le pratiche lavorative in un’organizzazione sindacale” Università di Trento con il relatore Enrico Attila Bruni.

Giulia Merlo (laurea magistrale in Giurisprudenza) con la tesi “La direttiva sul distacco dei lavoratori, la sua interpretazione e la sua evoluzione: quali rimedi per contrastare il Dumping Sociale? Alla ricerca di un difficile equilibrio fra concorrenzialità del mercato e tutela del lavoratore” Università di Trento con il relatore Matteo Borzaga.

Giada Vegnaduzzo (laurea magistrale in Sociologia e Ricerca Sociale) con la tesi “Gender inequalities in the labour market. A comparative analysis of Finland, Germany and Italy” Università di Trento con il relatore Antonio Schizzerotto.

La cerimonia si è tenuta oggi, martedì 6 maggio, nella sala conferenze “Alberto Silvestri” del Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Trento. A consegnare i premi sono stati Franco Ianeselli (segreteria CGIL del Trentino), Lorenzo Pomini (segretario generale CISL Trentino) e Silvia Bertola (segreteria UIL Trentino). Alla premiazione hanno partecipato Giorgio Bolego e Marco Zamarian, in rappresentanza dell’Università di Trento e della commissione giudicatrice. La mattinata è proseguita, quindi, con la tavola rotonda dal titolo “Il salario minimo legale in Italia? Aspetti giuridici ed economici della proposta contenuta nel Jobs Act del governo Renzi”.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy