• Google+
  • Commenta
20 maggio 2014

Universita di Udine: il ruolo del ricercatore nell’europa che cambia

Università degli Studi di Udine – Il ruolo del ricercatore nell’europa che cambia

Ricercatore

Ricercatore

Docenti, esperti e ricercatori a confronto sulla Carta europea dei ricercatori. Giovedì 22 maggio, alle 10, all’Agenzia regionale per il diritto agli studi universitari di Udine

Fare una panoramica a 360 gradi sui diritti e doveri del ricercatore, e dei datori di lavoro che li assumono, alla luce delle linee guida dettate dall’Unione europea.

È l’obiettivo dell’incontro dell’Università di Udine su “Il ruolo del ricercatore nell’Europa che cambia” che si terrà giovedì 22 maggio, dalle 10, nell’auditorium dell’Agenzia regionale per il diritto agli studi universitari (Ardiss), in viale Ungheria 49 a Udine.

Il ruolo del ricercatore nell’europa che cambia all’Uniud

Docenti, esperti e rappresentanti dei dottori e dottorandi di ricerca faranno il punto sullo stato di attuazione della regolamentazione dei rapporti tra ricercatori e datori di lavoro in una prospettiva europea. Rapporti che sono stati tradotti nelle prescrizioni contenute nella Carta europea dei ricercatori e nel Codice di condotta per l’assunzione dei ricercatori.

Introdurranno l’incontro “Il ruolo del ricercatore nell’europa che cambia” Roberto Pinton e Andrea Zannini, rispettivamente delegato per la ricerca e referente per la Carta europea dei ricercatori dell’Ateneo friulano.

La prima parte dei lavori (fino alle 13) sarà dedicata alla Carta europea dei ricercatori e al Codice di condotta per la loro assunzione. Interverranno Fulvio Esposito, del Ministero dell’istruzione dell’università e della ricerca; Anna Maria Eleuteri, referente dell’Università di Camerino per la Carta europea dei ricercatori. Coordinerà Sandra Salvador, responsabile dell’Area servizi per la ricerca (Aric) dell’Ateneo friulano.

Nel pomeriggio (dalle 14.30) saranno discussi i temi legati ai diritti e ai doveri dei dottorandi, degli assegnisti e dei ricercatori a ogni livello della carriera. Ne parleranno Antonio Bonatesta, segretario nazionale Associazione nazionale dottorandi e dottori di ricerca, e Francesco Sinopoli, dottore di ricerca in diritto del lavoro. Coordinerà Raffaella Medeot dell’Aric.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy