• Google+
  • Commenta
30 giugno 2014

770 semplificato e ordinario 2014, scadenza e proroga modello 770

Consigli degli esperti contabili

Tutto sul Modello 770 semplificato e ordinario 2014. Quando è fissata la scadenza per la presentazione del modello 770 2014? Chi paga? E come compilare il modello?

770

770

Continua l’estate “bollente” del contribuente italiano.

Tutte le istruzioni per la corretta compilazione della dichiarazione 770 semplificato e ordinatio 2014.

Entrambi i modelli 770 (Semplificato ed Ordinario) devono essere trasmessi online entro il 31 Luglio, per quanto il Governo stia pensando di aprire, con precauzione, ad una possibile proroga dei termini per la presentazione del modello 770/2014 al 30 Settembre.

Ecco la guida alla compilazione del modello 770 semplificato e ordinario 2014

Modello 770 semplificato e ordinario 2014: che cos’è e a cosa serve

Il Modello 770 è un documento che i sostituti d’imposta (datori di lavoro o enti di previdenza che per legge sostituiscono il contribuente nei rapporti con il Fisco trattenendo le tasse relative a compensi, salari e pensioni) devono presentare all’autorità competente per la dichiarazione dei redditi. Tramite questa dichiarazione annuale, i soggetti indicati comunicano all’Agenzia delle Entrate i dati relativi alle ritenute operate in ciascun periodo di imposta: totali imponibili e contributi versati ai fini pensionistici, TFR e TFS, Fondo Credito, Enpdep.

Modello 770 semplificato e ordinario: novità anno 2014

Si comincia dal dietrofont legislativo che di fatto salva dall’estinzione uno dei balzelli più “cari” al contribuente italiano. La dichiarazione annuale meglio nota come Modello 770 era destinata a scomparire per lasciare il posto ad una dichiarazione mensile telematica (c.d. “E-Mens”) da presentare entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di riferimento. Tale adempimento, più volte rimandato, è stato definitivamente accantonato con il “D.L. del Fare”, per cui, il Modello 770 riacquista la sua centralità relativamente ai rapporti tra Fisco e sostituti d’imposta.

Per il 2014, si segnalano diverse novità sia nella struttura del Modello 770 sia nelle istruzioni:

  • 770

    Istruzioni 770

    La Comunicazione lavoro dipendente è caratterizzata oltre che dalle consuete novità provenienti dalla CUD/14, dall’inserimento di nuovi punti per gestire l’ipotesi in cui il F.do Tesoreria Inps eroghi direttamente il Tfr accantonato a partire dal 2007. Da sottolineare le precisazioni e i relativi riflessi concernenti la quota TFR del datore di lavoro. Novità anche per quanto riguarda i casi di richiesta, in fase di assistenza fiscale 730, di un minore, 2°/unico acconto e compilazione dei nuovi campi

  • Nella Comunicazione lavoro autonomo e nel Prospetto SS sono stati introdotti nuovi campi per l’add. comunale Irpef applicata su varie tipologie di reddito riferite all’esercizio diretto di attività sportive dilettantistiche
  • Nel Frontespizio si osserva l’inserimento del campo denominato “casi di non trasmissione dei prospetti ST, SV e/o SX” per gestire le casistiche per le quali il sostituto d’imposta non è tenuto a trasmettere i prospetti; la presenza del nuovo campo “Attestazione” nella sez. Firma della Dichiarazione nei casi di utilizzo in compensazione dei crediti superiori a euro 15.000
  • Per la compilazione dei Prospetti di versamento ST ed SV inoltre, le nuove indicazioni ministeriali per il rispetto di corrispondenza con gli importi indicati nel mod. F24 nonché l’aggiornamento dei codici da utilizzare nei vari casi particolari.

Le modifiche al Modello 770 (sia Semplificato che Ordinario) recepiscono la novella del decreto legge 24 aprile 2014, n. 66, relative alla disciplina sulla rivalutazione dei beni di impresa e delle partecipazioni che aveva ridotto il pagamento in un’unica soluzione (rispetto alle tre originarie) del versamento delle imposte sostitutive sui maggiori valori dei beni aziendali previste dalla Legge di Stabilità 2014 (L. 147/2013).

770 semplificato e ordinario 2014: cosa sono e chi paga

Sulla base dei dati da comunicare e dei quadri da compilare, la dichiarazione si compone di due modelli distinti:

  • Modello 770 Semplificato 2014: utilizzato dai sostituti d’imposta, incluse le amministrazioni statali, per comunicare i dati fiscali dei contribuenti, relativi alle ritenute operate nell’anno solare precedente. Contiene i dati relativi alle certificazioni rilasciate ai contribuenti (redditi di lavoro dipendente, equiparati e assimilati), alle indennità di fine rapporto, ai redditi di lavoro autonomo, alle prestazioni in forma di capitale erogate da fondi pensione e alle provvigioni.
  • Modello 770 Ordinario 2014: sono tenuti a compilare e presentare questo modulo sempre i sostituti d’imposta, gli intermediari e altri soggetti che intervengono in operazioni fiscalmente rilevanti. I suddetti devono comunicare i dati relativi alle trattenute operate su dividendi, proventi di partecipazione, redditi di capitale, operazioni di natura finanziaria ed indennità di esproprio. Contestualmente, vanno inseriti anche i dati relativi ai versamenti effettuati, allele compensazioni operate e ai crediti di imposta utilizzati.

A seconda dei dati da trasmettere, un soggetto può presentare uno solo o entrambi i modelli, che vanno inviati per via telematica direttamente o tramite un intermediario abilitato (professionisti, associazioni di categoria, CAF).

Per chi opta per l’invio diretto, l’Agenzia delle Entrate informa che occorre utilizzare il servizio fisconline, se la dichiarazione da effettuare riguarda un numero non superiore a 20 di soggetti, o il servizio entratel per i soggetti superiori a 20.

Sono tenuti a consegnare il Modello 770:

  • Scadenza 770 per le società di capitali (società per azioni, in accomandita per azioni, a responsabilità limitata, cooperative e di mutua assicurazione) residenti nel territorio dello Stato;
  • Scadenza 770 per gli enti commerciali equiparati alle società di capitali residenti nel territorio dello Stato;
  • Scadenza 770 per gli enti non commerciali residenti nel territorio dello Stato;
  • Scadenza 770 per le associazioni non riconosciute, i consorzi, le aziende speciali istituite ai sensi degli artt. 22 e 23 della L. 8 giugno 1990, n. 142, e le altre organizzazioni non appartenenti ad altri soggetti;
  • Scadenza 770 per le società e gli enti di ogni tipo, con o senza personalità giuridica, non residenti nel territorio dello Stato;
  • Scadenza 770 per i Trust;
  • Scadenza 770 per i condomìni;
  • Scadenza 770 per le società di persone (società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice) residenti nel territorio dello Stato;
  • Scadenza 770 per le società di armamento residenti nel territorio dello Stato;
  • Scadenza 770 per le società di fatto o irregolari residenti nel territorio dello Stato;
  • Scadenza 770 per le società o le associazioni senza personalità giuridica costituite fra persone fisiche per l’esercizio in forma associata di arti e professioni residenti nel territorio dello Stato;
  • Scadenza 770 per le aziende coniugali, se l’attività è esercitata in società fra coniugi residenti nel territorio dello Stato;
  • Scadenza 770 per i gruppi europei d’interesse economico (GEIE);
  • Scadenza 770 per le persone fisiche che esercitano imprese commerciali o imprese agricole;
  • Scadenza 770 per le persone fisiche che esercitano arti e professioni;
  • Scadenza 770 per le amministrazioni dello Stato, comprese quelle con ordinamento autonomo, le quali operano le ritenute ai sensi dell’art. 29 del D.P.R. n. 600/73;
  • Scadenza 770 per i curatori fallimentari, i commissari liquidatori, gli eredi che non proseguono l’attività del sostituto d’imposta estinto.

Scadenza e Proroga 770 2014

Scadenza e Proroga 770

Scadenza e Proroga 770

Entro quando pagare il modello 770-2014? Entrambi i modelli 770 (Semplificato ed Ordinario) devono essere trasmessi online entro il 31 Luglio, per quanto il Governo stia pensando di aprire, con precauzione, ad una possibile proroga dei termini per la presentazione del modello 770/2014 al 30 Settembre.

Al momento, in assenza di notizie ufficiali sullo spostamento della scadenza per l’invio telematico dal 31 luglio al 30 settembre, le probabilità che la proroga venga confermata sembrerebbero moderatamente alte, sia in riferimento alle proroghe avvenute negli anni passati e sia in considerazione dell’accavallarsi di molte altre scadenze nello stesso periodo.  I soggetti momentaneamente all’estero non possono presentare la dichiarazione presso banche convenzionate o uffici postali, né tramite raccomandata.

Modello 770 semplificato e ordinario 2014: ecco come compilare

Sul sito dell’AE i software per la compilazione e la controllo del Modello 770:  Intanto sono disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate le applicazioni informatiche di compilazione e di controllo per i modelli 770/2014 Ordinario e Semplificato. Indirizzati ai sostituti d’imposta (intermediari e PA) i software sono eseguibili direttamente dal sito dell’AE e non necessitano di alcuna procedura di installazione né di aggiornamento.
I programmi predisposti dall’AE consentiranno di predisporre le dichiarazioni dei sostituti d’imposta, di impostare il relativo file da inviare in via telematica e di evidenziare, attraverso appositi messaggi di errore, anomalie o incongruenze riscontrate tra i dati contenuti nel modello 770 di dichiarazione e nei relativi allegati e le indicazioni fornite dalle specifiche tecniche e dalla circolare dei controlli.

Per la trasmissione telematica diretta, riassumendo, sono due le strade percorribili per la compilazione:

Come calcolare il 770

Come calcolare il 770

Per il calcolo dei soggetti da considerare, occorre far riferimento al numero complessivo dei righi compilati nei quadri SF, SG, SK, SL, SO e SR del modello (anche se riferiti allo stesso soggetto).
Se il sostituto ha presentato il modello 770 Semplificato per un numero di soggetti non superiore a 20, attraverso il servizio Fisconline, può presentare il modello 770 Ordinario con le stesse modalità soltanto se il numero di soggetti, riferito a quest’ultima dichiarazione, non è superiore a 20. In caso contrario, deve utilizzare il servizio telematico Entratel.

Chi è già abilitato al servizio telematico Entratel deve, in ogni caso, continuare ad avvalersene.
La dichiarazione si considera presentata nel giorno in cui è conclusa la ricezione dei dati da parte dell’Agenzia delle Entrate. La prova della presentazione è data dalla comunicazione rilasciata per via telematica dall’Agenzia delle Entrate che attesta di aver ricevuto la dichiarazione.

Per leggere le istruzioni per la compilazione del modello 770-2014 ordinario e semplificato e tutte le info sulle eventuali sanzioni e il ravvedimento vi rimandiamo alle Guide AE alla corretta compilazione dei Modelli 770/2014 Semplificato ed Ordinario.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy