• Google+
  • Commenta
14 giugno 2014

Risultato Esame Avvocato 2014: Ammessi e Risultato Esame Scritti 2013

Soluzioni parere penale esami avvocato 2015

La pubblicazione del risultato esame avvocato 2014 con oggi è quasi giunta al termine. E’ delle ultime ore l’ufficialità del risultato di altre corti d’appello, degli ammessi alla prova orale e del risultato esame esame scritti 2013.

Risultato Esame Avvocato

Risultato Esame Avvocato

Leggi le news in tempo reale e i risultati esame avvocato 2014 a OGGI

Anche quest’anno conoscere il risultato esame avvocato 2013/2014 non è stata una cosa semplice per i candidati trepidanti nell’attesa degli esiti esame avvocato 2013/2014.

Le corti di appello nel mese di giugno lentamente hanno provveduto all’ultimazione delle correzioni. Man mano, alla pubblicazione dei nomi dei candidati ammessi alla prova orale, facevano nel contempo sapere il risultato dell’esame scritto dell’appello di dicembre 2013, con possibilità per i candidati di prendere visione degli scritti corretti, con i relativi voti d’esame attribuiti ai tre compiti.

Cerchiamo di conoscere le ultime news sul risultato esame avvocato 2014 e le indiscrezioni che hanno caratterizzato la sessione di esame 2013/2014. Come al solito le indiscrezioni esame avvocato hanno dato adito ad una enorme polemica, hanno generato rabbia e sconforto, dei candidati, già enormemente delusi per lo svolgersi dell’intera procedura di esame forense, che vede anno dopo anno diminuire la percentuale degli ammessi all’orale.

Ad aumentare è invece la scelta delle vie alternative per diventare avvocato e per esercitare poi la professione forense in Italia, parliamo del fenomeno degli esami di avvocato all’estero.

Cercheremo inoltre di capire come conoscere i risultati degli scritti, come leggere le prove presso le rispettive corti d’appello, come sapere il voto delle prove che ha determinato il risultato esame avvocato 2014, infine vedremo chi e come può fare ricorso amministrativo in caso di non ammissione alla prova orale 2014.

Risultato Esame Avvocato 2014: indiscrezioni, esiti e ammessi

Risultato Esame Avvocato

Risultato Esame Avvocato

Tra le ultime commissioni ad aver corretto i compiti scritti dell’esame avvocato 2013, troviamo la commissione della Corte di Appello di Trento che ha corretto Campobasso, la commissione della Corte di Appello di Cagliari che ha corretto gli scritti di Brescia, la commissione della Corte di Appello di Catania che corregeva i compiti scritti di Salerno.

Il risultato esame avvocato 2014 anche quest’anno si attesta su numeri bassi: circa 30.000 i praticanti hanno sostenuto la prova scritta, meno della metà è stata ammessa all’orale.

Per citare qualche numero:

Gli ammessi allo scritto a Firenze sono 675, a Trieste invece la percentuale di ammessi si attesta al 50,49%, mentre presso la corte di appello di Trento si abbassa al 30,23% di promossi.

Presso le corti di appello del centro la situazione non cambia, a Perugia sono 120 i nomi dei promossi, a Campobasso solo 43 passano gli scritti.

Dando un’occhiata al sud, la situazione è altrettanto disastrosa: sono solo 640 i candidati ammessi alla prova orale. Più “fortunati” i partenopei con 1740 ammessi alla prova orale.

Numeri bassi di ammessi alla prova orale d’esame avvocato? Decisamente no, al contrario, sostiene il CNF . Si tratta di 247.000 avvocati (tre volte la media europea).

Replicano a queste dichiarazioni i giovani praticanti, i quali non si sentono adeguati in un termine di paragone  di specie e con tale media europea. Lamentano infatti disagi già a partire dalla pratica spesso non retribuita e non adeguata alla formazione necessaria, fino ad arrivare alle procedure di selezione ed esame. Basta ricordare una difficoltà per tutte, quella contenuta all’art. 6 del DPR 137/2012, rispetto alla quale “il certificato di compiuta pratica perde efficacia decorsi 5 anni senza che ne segua il superamento dell’esame di stato”. Decorso tale termine il consiglio dell’ordine competente provvede alla cancellazione del soggetto dal registro praticanti dell’interessato, per cui come se nulla fosse mai accaduto, si ricomincia da 0.

Intanto si manifesta un confronto tra CNF e Conferenza dei Presidi di giurisprudenza per la stipula di una Convenzione che regoli la materia del tirocinio forense anticipato agli ultimi sei mesi di laurea.

Risultato Esame Avvocato 2013-2014: elenco ammessi e non ammessi

*I risultati sono in tempo reale, aggiornati sulla base delle pubblicazioni delle relative Corti d’Appello:

  • Esito e Risultato Esame Avvocato Corte di Appello Ancona: percentuale ammessi 21% o 40% 
  • Esito e Risultato Esame Avvocato Corte di Appello Caltanissetta: percentuale ammessi
  • Esito e Risultato Esame Avvocato Corte di Appello Potenza: percentuale ammessi
  • Esito e Risultato Esame Avvocato Corte di Appello Messina ammessi percentuale 40%
  • Esito e Risultato Esame Avvocato Corte di Appello Reggio Calabria ammessi
  • Esito e Risultato Esame Avvocato Corte di Appello Catania ammessi percentuale 35,52% (dal 21/06)
  • Esito e Risultato Esame Avvocato Corte di Appello Lecce ammessi
  • Esito e Risultato Esame Avvocato Corte di Appello Palermo ammessi percentuale 55,67
  • Esito e Risultato Esame Avvocato Corte di Appello Bologna ammessi percentuale 43,64%
  • Esito e Risultato Esame Avvocato Corte di Appello Torino percentuale ammessi 33,73%
  • Esito e Risultato Esame Avvocato Corte di Appello Venezia percentuale ammessi 27,32%
  • Esito e Risultato Esame Avvocato Corte di Appello Roma ammessi percentuale 25,72%
  • Esito e Risultato Esame Avvocato Corte di Appello Milano ammessi percentuale 44,12%

Risultato Esame di Avvocato 2013/2014 e Prova Orale

La prova orale verte sulla discussione delle prove scritte e sulla esposizione di argomenti delle materie giuridiche scelte dal candidato all’apertura dei giorni di prova dell’esame avvocato prova scritta.

La prova orale dell’esame avvocato si articola in due parti:

La prima parte della fase orale di esame avvocato consiste nella discussione delle prove scritte.

La seconda parte dell’esame forense consiste nel sostenere davanti alla commissione interna delle brevi discussioni su cinque materie a scelta tra:

  • diritto costituzionale
  • diritto civile
  • diritto commerciale
  • diritto del lavoro
  • diritto penale
  • diritto amministrativo
  • diritto tributario
  • diritto processuale civile
  • diritto processuale penale
  • diritto internazionale privato
  • diritto ecclesiastico
  • diritto comunitario

La terza parte della fase orale consiste nella dimostrazione della conoscenza dell’ordinamento forense e del codice deontologico dell’avvocato.

Si consiglia in ogni caso chiarezza espositiva e linearità di pensiero. Evitare problemi inutili ed offrire una soluzione semplice è la regola aurea dell’esame di avvocato.

Superato l’esame avvocato, al candidato è rilasciato un diploma di abilitazione. Solo allora egli potrà chiedere l’iscrizione all’albo forense presso il Consiglio dell’Ordine degli avvocati della città in cui è residente o ha il domicilio professionale.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy