• Google+
  • Commenta
30 giugno 2014

Silver Generation: Unibs, diretta web su malattie croniche nella terza età

Silver Generation

Università degli Studi di Brescia – Countdown per “Silver Generation”. In rete il confronto su malattie croniche nella terza età

Silver Generation

Silver Generation

Giovedì 3 luglio, ore 20.30, Speciale hangout #5azioni – Silver Generation in diretta dall’Università di Brescia, a margine del convegno CUEM (Clinical Update in Endocrinologia e Metabolismo) “La terapia delle malattie endocrino-metaboliche”.

Istituzioni, medici, operatori del settore e associazioni pazienti si confrontano sulla prevenzione delle malattie croniche e sull’informazione per la silver generation.

Speciale hangout #5azioni: Silver Generation

In tutto il mondo si registra una crescita dell’aspettativa di vita e l’Italia annovera uno dei dati più alti in assoluto: secondo World Health Statistics 2014 siamo al terzo posto come aspettativa di vita per le donne (85 anni) e per gli uomini (80.2).

Ma con l’età che avanza si registra anche un incremento delle patologie croniche, che sono la principale causa di morte in quasi tutti i Paesi sviluppati: per l’European Health Report le malattie croniche sono responsabili per l’86% dei decessi in tutta Europa.

E allora come approcciare a queste patologie definite anche “non communicable diseases” per l’Organizzazione Mondiale della Sanità? Come raccontarle e prevenirle? E, soprattutto, come riuscire a fare rete, offrendo ascolto e supporto anche con le tecnologie digitali?

Per dare una risposta a questi interrogativi, giovedì 3 luglio dalle ore 20.30 viene trasmesso in streaming lo Speciale hangout #5azioni Silver Generation sulla prevenzione delle malattie croniche e sull’informazione, a margine del 3° evento CUEM (Clinical Update in Endocrinologia e Metabolismo) “La terapia delle malattie endocrino-metaboliche”, promosso in collaborazione con Sanofi, in diretta dalla Facoltà̀ di Medicina e Chirurgia dell’Università̀ degli Studi di Brescia.

Allo Speciale #5azioni si parla di Silver Generation, ovvero della generazione dai capelli d’argento protesa tra una vita sempre più lunga e la necessità di gestire eventuali problematiche di salute. È proprio la terza età con le sue relative malattie croniche ad essere protagonista di questo appuntamento.

Si può seguire l’evento in diretta su 5 azioni e su decine di piattaforme e community online. Istituzioni, medici, giornalisti, operatori del settore, istituzioni, associazioni di pazienti e community online si interrogano sulle patologie croniche nella terza età con lìobiettivo di tracciare le azioni per gestire e prevenire al meglio le malattie croniche.

Partecipano a Silver Generation in diretta da Brescia Sergio Pecorelli (Presidente AIFA e Rettore dell’Università degli Studi di Brescia), Emilia De Biasi (Presidente della 12ª Commissione Permanente Igiene e Sanità del Senato), Carmen Lasorella (Presidente Rainet). L’incontro è moderato da Paola Saluzzi (Giornalista di SkyTg24). Durante il live streaming tramite hangout interviene Antonio Tataranni (vice-presidente Global Medical Operations Sanofi).

Inoltre a Silver Generation vengono trasmessi i contributi via Skype di Roberto Messina (Presidente FederAnziani), Maria Luigia Mottes (Presidente Coordinamento Lombardia Associazioni Diabetici), Antonio Papaleo (Presidente Coordinamento Regionale delle Associazioni di Pazienti Diabetici Basilicata), Vitalba Paesano (fondatrice Grey-panthers.it), Francesca Pasinelli (Direttore Generale Telethon), Vincenzo Cosenza (esperto social media e senior analist Blogmeter), Gabriele Rosa (fondatore Brescia Marathon).

Modalità per entrare in conversazione: #5azioni Silver Generation

Con oltre 90 anni di esperienza, Sanofi agisce su più fronti per migliorare la qualità della vita delle persone con diabete. Il Gruppo ha innanzitutto adottato un approccio integrato e personalizzato nella gestione di questa patologia, sviluppando un portafoglio di soluzioni ampio e differenziato che va dall’insulina e suoi analoghi ai farmaci antidiabetici orali, dai dispositivi per la somministrazione agli strumenti di automonitoraggio della glicemia applicati alla telefonia mobile, che consentono di comunicare direttamente con il medico curante. Nei Paesi in cui opera, Sanofi collabora con i diversi stakeholder impegnati nella lotta al diabete, quali le Autorità Sanitarie, le principali Società Scientifiche e le Associazioni di Pazienti, allo scopo di contribuire a migliorare la diagnosi del diabete, aumentare le conoscenze dei pazienti sulla patologia e supportare la formazione degli operatori sanitari.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy