• Google+
  • Commenta
13 giugno 2014

Summer Camp Ragazze Digitali a Unimore

Summer Camp

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – Summer Camp Ragazze Digitali

Summer Camp

Summer Camp

Inaugura a Modena il primo Summer Camp in Italia rivolto a ragazze delle scuole superiori per colmare il gap digitale tra maschi e femmine.

L’iniziativa, Summer Camp che vede alleate l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e European Women’s Management Development – EWMD e che si tiene a Modena al dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari”, ha riscosso un immediato successo: sono 57 le ragazze iscritte. Si inizia il 16 giugno.

Summer Camp a Unimore

L’appuntamento con l’Università probabilmente per molte di loro, o tutte loro, è rinviato di uno o due anni. Tuttavia, un gruppo di giovanissime studentesse del terzo e quarto anno degli istituiti superiori di Modena e Reggio Emilia rinunceranno ad una porzione delle loro vacanze per frequentare un “Summer Camp”, organizzato dall’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e da European Women’s Management Development – EWMD,rigorosamente riservato a sole ragazze, che le avvicinerà al mondo “smart” ed alle metodologie per la creazione di servizi digitali.

Il nostro obiettivo, con questa iniziativa, considerato il divario digitale tra maschi e femmine, – afferma Nadia Caraffi, Presidente dell’EMWD di Reggio Emilia – è far riflettere le studentesse su quanto siano libere di scegliere gli studi in relazione ai propri talenti ed alle opportunità professionali successive, o quanto invece siano condizionate da stereotipi educativi e sociali. Per arrivare a un progresso sociale che contempli un’equilibrata rappresentanza di genere è necessario agire sulla consapevolezza di se e dei meccanismi collettivi a partire dal mondo delle professioni”.

All’appello hanno risposto in 57, tutte quante della provincia di Modena e di Reggio Emilia, le quali si sono prenotate per partecipare a questa singolare esperienza, unica in Italia e la cui frequenza è gratuita, promossa dal corso di laurea in Ingegneria Informatica dell’Ateneo modenese. Si inizierà lunedì 16 giugno 2014 alle ore 9.00 presso il Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” in via Vignolese, 905 a Modena e a porgere il saluto alle partecipanti per conto dell’Ateneo sarà il Rettore prof. Angelo O. Andrisano.

Sono tre i percorsi proposti a Summer Camp, che sintetizzano le problematiche più attuali del mondo digitale: dalla comunicazione web e social allo sviluppo di app e videogiochi, dalla consapevolezza dell’utilizzo della rete alla sicurezza dei propri account e devices. Ciò consentirà alle ragazze di far emergere le loro inclinazioni verso la tecnologia, ma soprattutto impareranno a sfruttare la tecnologia per realizzare le proprie passioni.

Il fatto che le ragazze ancora fatichino ad avvicinarsi alla laurea in ingegneria informatica (le iscritte UNIMORE al corso di laurea sono solo un 10-12% all’anno) le autoesclude da tante possibilità di lavoro – dichiara il prof. Michele Colajanni del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari”dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, direttore del Summer Camp – e priva la società dei contributi innovativi delle donne. Il summer camp vuole eliminare i vecchi stereotipi sulla figura dell’ingegnere, avvicinare le ragazze a temi informatici che sono e saranno fondamentali per il nostro futuro e far vivere l’esperienza di un campus universitario dall’interno”.

Durante il Summer Camp le giovani saranno impegnate dal lunedì al venerdì con lezioni di 4 ore la mattina e 2 ore di laboratorio al pomeriggio dalle 14.00 alle 16.00.

I tre percorsi Summer Camp:

  • LISBETH2014: difendiamo noi e i nostri dispositivi 15 giornate di lavoro, 6 ore al giorno, 90 ore di creatività digitale Il “Percorso LISBETH” intende guidare le partecipanti alla messa in sicurezza del proprio PC e del proprio smartphone, da un uso corretto ed ottimizzato delle password, all’uso di prodotti antivirus, alla consapevolezza dei permessi delle applicazioni Android, al backup dei nostri dati importanti per proteggerci in caso di guasto/malfunzionamento/smarrimento dei nostri dispositivi
  • ADA2014: dall’idea allo sviluppo di un videogioco per Smartphone 15 giornate di lavoro, 6 ore al giorno, 90 ore di creatività digitale Il “Percorso ADA” intende guidare le partecipanti allo sviluppo di un videogioco per Smartphone: dall’ideazione alla prototipazione, dall’analisi di tutte le fasi di gioco allo sviluppo del codice sottostante, dallo sviluppo delle componenti grafiche e audio alla realizzazione del gioco finito
  • TIM2014: dall’idea allo sviluppo di un progetto Web 15 giornate di lavoro, 6 ore al giorno, 90 ore di creatività digitale Il “Percorso TIM” intende guidare le partecipanti allo sviluppo di un proprio sito Web: dall’ideazione del progetto alla realizzazione grafica, dallo sviluppo della piattaforma web alla fase di test, dalla pubblicazione del sito alla promozione tramite Social Network

© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy