• Google+
  • Commenta
9 luglio 2014

ADI Lecce: III Congresso Adi Lecce, dalla ricerca alle condizione dei dottorandi all’Unisalento

Enrico Consoli Adi Lecce

Università del Salento –  E’ stato un congresso partecipato e ricco di spunti, quello che ADI Lecce ha celebrato martedì nella Sala Grottesca del Rettorato

Enrico Consoli Adi Lecce

Enrico Consoli Adi Lecce

Si trattava del III Congresso cittadino dell’associazione Adi Lecce che riunisce i dottorandi e i dottori di ricerca italiani, presente in Senato Accademico con la sua rappresentante Ilaria Colazzo.

Eletto il nuovo coordinamento di Adi Lecce,composto dal nuovo Segretario Enrico Consoli, 29 anni, dottorando in Teoria e Ricerca Sociale, dalla nuova Responsabile dell’Organizzazione Chiara Leo, 31 anni, dottoranda di Fisica, e dal nuovo tesoriere Luca Mendrino, 27 anni, dottorando in Lingue,letterature e culture moderne e classiche.

II Congresso Adi Lecce

Il dibattito della mattinata, presieduto dall’ex coordinatrice di ADI Lecce Elisa Rubino, si è sviluppato sui temi della ricerca e della condizione dei dottorandi e dei dottori di ricerca all’interno dell’Ateneo salentino: al tavolo dei lavori anche il Presidente della Scuola di Dottorato prof.Antonio Leaci, il docente di Storia del pensiero economico Guglielmo Forges Davanzati, il Segretario nazionale di ADI Antonio Bonatesta e la coordinatrice uscente Paola Medici.

Nel corso della discussione sono state evidenziate le conquiste che ADI Lecce ha ottenuto in questi anni  (dalla rappresentanza dei dottorandi in Senato Accademico confermata con le elezioni del maggio scorso, al salvataggio delle borse regionali del XXVII e al finanziamento di quelle del XXVIII ciclo nel 2012, alla creazione di numerosi strumenti finanziari di sostegno alla mobilità della ricerca dei dottorandi, alla tutela dei colleghi impegnati nei TFA, al disinnesco dell’incompatibilità tra dottorato e incarichi di lavoro esterni inizialmente previsto dal DM 45/2012) e gli impegni dell’associazione per il prossimo futuro (progressiva copertura totale delle borse di dottorato mantenendo stabili i posti a bando, abolizione delle tasse per i dottorandi senza borsa, un Piano straordinario dell’Università del Salento per il reclutamento di Ricercatori a tempo determinato, elettorato attivo e passivo per i Ricercatori a tempo determinato, gestione in senso “redistributivo” del Fondo Unico per la Ricerca (FUR), potenziamento dei contributi e delle borse di mobilità per i dottorandi senza borsa, regolamentazione dell’utilizzo dei fondi dipartimentali per la ricerca applicando gli indirizzi del Senato Accademico, concessione di spazi agibili e accessibili ai dottorandi, potenziamento della didattica e trasferimento dell’Ufficio Dottorati da Lequile a Lecce).

Ma il focus del congresso di Adi Lecce si è concentrato anche sul contesto normativo che si è determinato con la legge 240/2010 (la cosiddetta Riforma Gelmini), con il D.M. 45/2013 e con le nuove linee guida in materia di dottorato: una sitazione normativa che, insieme ai tagli drastici di risorse destinate a formazione e ricerca decisi a livello nazionale, sta penalizzando particolarmente gli atenei del Sud, con una riduzione dei posti a bando e dei corsi di dottorato attivati, così come si evince dalla IV indagine nazionale di ADI su dottorato e post-doc. Un contesto drammatico, che rende sempre più difficile per i dottorandi e per i dottori di ricerca proseguire la propria carriera accademica e svolgere al meglio le proprie attività: per questo c’è bisogno di far crescere ADI, un’associazione che a livello nazionale così come nel contesto leccese, può rivendicare un lungo elenco di successi e di lotte concluse positivamente per la tutela dei diritti dei ricercatori in formazione.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy