• Google+
  • Commenta
9 luglio 2014

Galileo Weeding Machine: arriva il robot per stampa dal Sant’Anna di Pisa

Scuola Superiore di Studi Universitari e Perfezionamento S.Anna di Pisa – Arriva Galileo Weeding Machine il primo robot al mondo per automatizzare l’unica fase manuale nel processo di stampa serigrafica e digitale e il “magazzino verticale” contro gli infortuni sul lavoro

Galileo Weeding Machine da Biorobotica

Galileo Weeding Machine da Biorobotica

Ricerca e trasferimento tecnologico: il macchinario attivo presso Esanastri è stato sviluppato con l’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna: presentazione il 14 luglio alle ore 11.00, con le massime autorità della Regione Toscana, della Provincia di Pisa, dei Comuni della Valdera, prima della partecipazione alla più importante fiera di settore negli Stati Uniti

Esanastri, azienda leader nel campo della stampa serigrafica con sede a Calcinaia (Pisa) annuncia due importanti innovazioni, una delle quali sviluppata a seguito di un’importante collaborazione con l’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna, attuando un progetto in cui ricerca, innovazione e  trasferimento tecnologico sono andati di pari passo, culminando con Galileo Weeding Machine, il robot (unico al mondo) per gestire parte del processo di stampa serigrafica ora svolto a mano.

BioRobotica Sant’Anna di Pisa: Galileo Weeding Machine

Presso Esanastri è infatti già attivo un rivoluzionario macchinario, realizzato con tecnologie robotiche e meccatroniche, in partnership con l’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, per automatizzare la fase manuale del processo serigrafico necessaria per l’eliminazione degli scarti della pellicola (la cosiddetta sfridatura); sempre presso Esanastri è stato già installato anche il “magazzino verticale”, che ha permesso l’eliminazione dei pericoli legati alla possibilità di incidenti sul lavoro, dovuti a una gestione manuale del magazzino stesso. Per presentare le due innovazioni, Esanastri ha organizzato un evento in programma per lunedì 14 luglio 2014, presso la sede aziendale di Esanastri in via Barducci 18A a Calcinaia, con inizio alle ore 11.00 e con successiva dimostrazione delle funzionalità dei due progetti. All’evento hanno già aderito le più alte cariche istituzionali della Regione Toscana, della Provincia di Pisa, dei Comuni di Calcinaia e della Valdera, nonché una rappresentanza di imprenditori del settore serigrafico, di altri settori produttivi e – ovviamente – dell’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna.

La Galileo Weeding Machine, questo il nome del primo macchinario robotico per rendere automatica la sfridatura, è il frutto di un progetto di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale, iniziato nel 2010 e finanziato da un bando della Regione Toscana. Il risultato è stato la realizzazione del prototipo, del quale è ormai terminata la fase di industrializzazione con la costruzione del macchinario, già coperto da brevetti. Il risultato, ottenuto in collaborazione con l’Istituto di BioRobotica della Scuola superiore Sant’Anna e in particolare con la collaborazione del ricercatore Cesare Stefanini, è destinato ad avere una ricaduta mondiale, in considerazione del rilevante numero di aziende serigrafiche che potranno utilizzare la nuova e rivoluzionaria macchina. La “Galileo Weeding Machine” porta numerosi vantaggi: riduce i tempi legati al processo con conseguente aumento della produttività; incrementa la qualità del prodotto e la competitività sul mercato. Per la Esanastri, quindi per l’economia della Valdera, sono previste ulteriori ricadute, grazie anche alla partecipazione – negli ultimi giorni di luglio 2014 – alla più importante fiera mondiale del settore serigrafico a Las Vegas. Sempre durante l’evento di lunedì 14 luglio, sarà presentato il risultato del progetto finanziato dall’Inail, come incentivo alle imprese per interventi sulla salute e sulla sicurezza dei luoghi di lavoro. Il risultato è il magazzino automatico verticale, a dimostrazione di come investimenti e maggiore sicurezza per gli operatori possano andare a braccetto.

“Con questi due interventi – spiega l’amministratore di Esanastri, Roberto Posarelli – la nostra azienda punta ad acquisire ulteriore leadership tecnologica, con la relativa proprietà intellettuale, a realizzare e a commerciare il nuovo macchinario, il robot Galileo Weeding Machine, con conseguente sviluppo di un nuovo business


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy