• Google+
  • Commenta
16 luglio 2014

Iscrizioni Univr 2014-15: corsi master e dottorati Università di Verona

Università degli Studi di Verona – Aperte le iscrizioni Univr. Tutte le novità su corsi e servizi proposti per il nuovo anno accademico

Iscrizioni Univr

Iscrizioni Univr

61 corsi di laurea, oltre 60 master e corsi di perfezionamento, 15 dipartimenti, 4 scuole di dottorato, 14 corsi di dottorato di ricerca e 42 scuole di specializzazione.

Sono questi i numeri che fanno di Verona un’università di eccellenza, così come confermato dalle recenti classifiche sugli atenei italiani pubblicate sui principali quotidiani nazionali.

Ricerca di qualità, servizi a misura di studente e una didattica pensata per formare i professionisti del futuro che rispondano alle esigenze di un mercato sempre più competitivo e internazionale. Queste sono alcune delle caratteristiche che fanno di Verona l’ateneo migliore d’Italia.

Offerta formativa Università di Verona: iscrizioni Univr

L’offerta formativa è stata presentata in occasione dell’apertura delle iscrizioni, mercoledì 16 luglio, nella cornice del chiostro San Francesco che per tutta l’estate sarà sede del punto di accoglienza delle future matricole. Erano presenti il rettore Nicola Sartor, Adriana Cavarero delegato del rettore alla Comunicazione, Giorgio Gosetti delegato del rettore al Diritto allo studio e alle politiche per gli studenti, Lidia Angeleri delegato del rettore all’Internazionalizzazione.

“L’ateneo è impegnato nello sforzo costante di migliorare la didattica ei servizi rivolti ai propri studenti – ha dichiarato Nicola Sartor – Oltre al nuovo corso di laurea magistrale in “Quaternario, preistoria e archeologia”, la novità delle iscrizioni Univr di quest’anno sono i tre corsi in Economics, Mathematics e Linguistics interamente in lingua inglese. Il nostro sfrozo, infatti, è quello di puntare ad un ateneo sempre più internazionale”.

“Cerchiamo di garantire la qualità della didattica anche rivedendo i piani di studio dei corsi di laurea più clasici – ha spiegato Adriana Cavarero – Nel corso di laurea in Filosofia, per esempio, cerchiamo di dare spazio non solo al pensiero dei filosofi classici, ma anche al pensiero filosofico contemporaneo”.

Particolare attenzione viene rivolta al diritto allo studio. “Oltre a garantire la copertura totale delle borse di studio a tutti gli aventi diritto – ha sottolineato Giorgio Gosetti – stiamo lavorando sull’intero percorso di accompagnamento degli studenti all’uscita dall’università. Per questo motivo stiamo potenziando il contatto con le aziende per offrire sempre più possibilità di tirocini per gli studenti”.

“Un ateneo impegnato a livello territoriale, nazionale ma anche internazionale – ha dichiarato Lidia Angeleri – Ogni anno molti nostri studenti usufruiscono dei programmi di mobilità come Erasmus e Worldwide Studies. Inoltre, sono sempre di più gli stranieri che si iscrivono a Verona. Le capacità di attrazione internazionale dell’università di Verona sono dimostrate anche dai numerosi visiting professor che tengono insegnamenti in lingua sia a livello dei corsi di laurea che dell’alta formazione con i dottorati di ricerca”.

Iscrizioni Univr dal 16 luglio: le novità

Da oggi, mercoledì 16 luglio e fino al 15 ottobre gli studenti potranno iscriversi ai corsi di laurea triennali e magistrali ad accesso libero con verifica dei saperi minimi mentre per i corsi di laurea ad accesso programmato occorre consultare le specifiche scadenze sui bandi di ammissione disponibili on line.

Lo sforzo per il nuovo anno accademico è di “innovare” i contenuti e la qualità dei corsi già proposti negli anni passati per rispondere alla sfida scientifica, tecnologica e culturale della complessità dell’epoca presente. Ciò è vero anche per l’area umanistica, i cui corsi, oltre ad approfondire la tradizione, così come avviene negli altri atenei, si misurano con la letteratura e la filosofia contemporanee. Nell’offerta formativa 2014/2015 è presente anche un nuovo corso di laurea magistrale in “Quaternario, preistoria e archeologia” proposta in collaborazione con gli atenei di Ferrara, Modena-Reggio Emilia e Trento. Una vera e propria sfida, sia per il coinvolgimento di 4 università, sia per le modalità di erogazione della didattica che prevede la trasmissione on line di parte delle lezioni, nonché per la fondamentale interazione con l’esperienza di lavoro sul campo.

Da quest’anno, inoltre, Verona è sede amministrativa del corso di laurea magistrale interateneo con Trento in Scienze storiche. Un corso di studi per chi intende dedicarsi professionalmente all’insegnamento della storia nelle scuole medie e superiori, ma anche un prezioso tassello della formazione di chi vorrà occuparsi di conservazione della memoria (archivisti, bibliotecari), di chi intende operare nella pubblicistica e nell’editoria, di chi sceglie come orizzonte di impegno la vita politica.

Oltre ai corsi di area medica per cui è previsto il numero chiuso a livello ministeriale, già da qualche anno Verona ha scelto di limitare le iscrizioni per alcuni corsi, come nel caso di quelli in area economica e motoria e i corsi in Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale, Biotecnologie, Scienze e Tecnologie viticole ed enologiche, Scienze del servizio sociale e, da quest’anno, Scienze dell’educazione e Scienze della formazione nelle organizzazioni. Una scelta maturata per offrire agli studenti una didattica di qualità garantita nel rispetto dei requisiti strutturali e di docenza.

Si ricorda che si sono già svolti in primavera i test per iscriversi a Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi dentaria. Sempre nel mese di aprile si è tenuto il primo dei due esami per le iscrizioni Univr ai corsi di laurea in Economia; gli studenti che non hanno superato il primo esame o che non si erano iscritti, potranno partecipare al test di fine agosto.

Iscrizioni Univr: laureati e il mondo del lavoro

Chi si laurea a Verona trova più facilmente lavoro rispetto ai colleghi degli altri atenei. Secondo la recente indagine del Consorzio Almalaurea, il tasso di occupazione dei neolaureati triennali a un anno dalla laurea è pari al 61%, un valore di gran lunga superiore alla media nazionale del 41%. Sempre secondo il rapporto, gli studenti dell’ateneo scaligero sono più regolari negli studi, si laureano in tempi più brevi rispetto ai colleghi degli altri atenei italiani, frequentano con maggior costanza le lezioni, hanno un maggiore contatto con il mondo del lavoro, grazie a stage e tirocini, e vanno all’estero per esperienze di studio e lavoro con più frequenza rispetto alla media nazionale.

Iscrizioni Univr: un ateneo internazionale

L’ateneo è fortemente orientato all’internazionalizzazione della didattica e della ricerca. Un valore aggiunto dell’offerta formativa sono i tre corsi di laurea magistrale proposti completamente in lingua straniera: Mathematics, Economics in inglese e Linguistics in inglese, francese, tedesco e spagnolo. Gli studenti possono inoltre frequentare corsi specifici per imparare il russo e il cinese. Grazie a una recente convenzione con l’Esu, gli universitari possono frequentare il corso di alfabetizzazione in lingua cinese proposto dal dipartimento di lingue e letterature straniere.

A Verona è ritenuta fondamentale anche l’esperienza all’estero. Il programma Erasmus proposto dall’ateneo scaligero coinvolge 200 università partner appartenenti a 27 Paesi europei e 162 docenti coordinatori. Come ogni anno, in un’ottica di promozione della mobilità degli studenti, l’università di Verona integra le borse finanziate dalla Comunità Europea con un contributo aggiuntivo di 140 euro mensili per ciascuno studente. L’ateneo sostiene inoltre altre azioni di promozione e incentivazione della mobilità internazionale attraverso il programma “Worldwide”con università extra-europee in 7 Paesi.

Particolare attenzione è dedicata alla promozione degli stage all’estero con i programmi di tirocinio della Fondazione Crui e i programmi di mobilità promossi dall’Unione Europea.

Iscrizioni Univr: i servizi per scegliere il corso giusto

Per orientarsi alla scelta del corso di laurea che meglio risponda alle proprie inclinazioni e aspettative gli studenti avranno a loro disposizione servizi e strumenti di consulenza e supporto. Si è da poco conclusa l’Open Week, una settimana in cui i futuri studenti hanno potuto conoscere i corsi proposti e visitare le sedi universitarie. Come negli anni passati, è stato inoltre allestito nel chiostro San Francesco un punto di accoglienza, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 (chiuso dall’11 al 17 agosto).Le future matricole potranno incontrare tutor laureati in grado di fornire tutte le risposte sul piano di studi dei singoli corsi e sui servizi e dove saranno messi a disposizione i bandi e i programmi per le prove di ammissione ai corsi di laurea ad accesso programmato.

A Verona si investe particolarmente anche nel diritto allo studio. Nonostante il limitato finanziamento statale, in questi anni sono state garantite le borse di studio a tutti gli aventi diritto nei tempi previsti. L’ateneo premia anche i più meritevoli. Dalle matricole ai laureati, gli incentivi arrivano fino a 500 euro.

Come iscriversi all’università di Verona

È possibile iscriversi all’università di Verona collegandosi al sito Iscrizioni Univr. A seconda che il corso scelto sia ad accesso libero o programmato le procedure da seguire sono diverse. Per i corsi ad accesso libero è necessario innanzitutto completare la pre-immatricolazione a seguito della quale verrà stampato un foglio riepilogativo dei dati personali dello studente e un modulo per il versamento della prima rata delle tasse universitarie. Per perfezionare l’iscrizione, lo studente dovrà recarsi all’Ufficio immatricolazioni nel chiostro San Francesco con la ricevuta di pagamento, i moduli stampati riportanti le informazioni dello studente, una fototessera, un documento di riconoscimento e il codice fiscale. Per gli studenti che devono sostenere il test di ammissione, invece, dopo la pre-immatricolazione sarà possibile scegliere uno o più test e stampare i relativi bollettini di pagamento per partecipare alla prova. Superato il test di ammissione, lo studente dovrà stampare dal sito internet il bollettino per il pagamento della prima rata, effettuare il versamento allo sportello bancario indicato e recarsi all’ufficio immatricolazioni con la documentazione richiesta per procedere alla conferma dell’iscrizione.

Tutte le informazioni sui corsi di laurea e le iniziative proposte dall’Ufficio Orientamento sono reperibili all’indirizzo web Iscrizioni Univr 2014/2015


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy