• Google+
  • Commenta
11 luglio 2014

Messina Sea Jazz Festival 2014: presentazione a Unime

Messina Sea Jazz Festival

Università degli Studi di Messina – L’università di Messina presenta il Messina Sea Jazz Festival

Messina Sea Jazz Festival

Messina Sea Jazz Festival

Stamattina, nell’Aula Magna del Rettorato, è stata presentata la seconda edizione della rassegna musicale Messina Sea Jazz Festival che, da martedì 15 a domenica 20 luglio, con 220 musicisti animerà la città con concerti e jam session di livello internazionale.

L’Università di Messina, che anche quest’anno ospiterà nella sede di Villa Pace la sessione didattica della manifestazione Messina Sea Jazz Festival, stavolta ha scelto di creare una partnership ancora più forte con l’associazione organizzatrice Minerva.

Il Rettore Unime sul Messina Sea Jazz Festival

Sono felice sia da un punto di vista personale che istituzionale e trovo che un’iniziativa del genere meriti assoluto sostegno” ha spiegato il Rettore prof. Pietro Navarra. “Questa università ha un debole per l’entusiasmo e questo festival ci ha dimostrato un’irresistibile capacità e passione che hanno ricadute fortemente positive sui nostri studenti che potranno usufruire di momenti laboratoriali di alta formazione e di cultura musicale a stretto contatto con musicisti e musicologi di fama nazionale e internazionale”. Oltre 45 i concerti previsti.

Alla conferenza era presente anche il Prorettore prof. Giovanni Cupaiuolo che ha annunciato l’anteprima del festival di martedì 15 luglio: “L’abbiamo chiamata Unime Summer Fest e sarà una festa gratuita per la città in cui, a partire dalle 18 nel cortile del plesso centrale dell’Università, prenderà vita una serata all’insegna del ritmo e dell’allegria con tantissimi musicisti jazz impegnati in una big jam session e con l’opportunità, per i giovani, di avere informazioni e suggerimenti utili ad orientare le proprie scelte universitarie.”

Il dott. Raffaele Manfredi, direttore organizzativo della kermesse, ha voluto ringraziare il governo di Ateneo che “già il giorno successivo all’edizione del 2013 ha mostrato un forte interesse, sostenendoci e appoggiandoci anche organizzativamente fino ad oggi e accogliendo anche la proposta, formulata dal Comitato Cittadino 100MessinesiPerMessina2mila8 e dall’Associazione Socio Culturale Ctg Città di Messina, di commemorare durante le giornate la figura del coraggioso commissario Boris Giuliano ucciso dalla mafia con dei premi a lui intitolati”.

Il maestro Giovanni Mazzarino, direttore artistico del Messina Sea Jazz Festival, ha, infine, sottolineato l’importanza del jazz in sicilia, terra nella quale trovano origine i più grandi musicisti jazz del mondo e le cui band, insieme ai musicisti africani e alla comunità ebraica, hanno scritto le regole di quella che viene universalmente riconosciuta come la musica del ventesimo secolo. “Ha un forte valore simbolico”– ha poi concluso – “lo splendido clima di partecipazione tra il festival e l’istituzione culturale per eccellenza di Messina in un quadro armonico di progettualità artistica e formativa”.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy