• Google+
  • Commenta
24 luglio 2014

Pesca Sostenibile: Caorle e Unive Ca’ Foscari a tutela della risorsa ittica

Pesca

Università “Cà Foscari” di VeneziaA Caorle la pesca è sostenibile. Nuova alleanza tra pescatori e consumatori. Progetto finanziato tramite il Gruppo di Azione Costiera Veneziano

Pesca

Pesca

Il Comune di Caorle e l’Università Ca’ Foscari Venezia hanno studiato una strategia a tutela della risorsa ittica del litorale

Emergenza pesca, Caorle mette in campo l’università. La missione è sviluppare la pesca in modo sostenibile, invertendo il trend che vede la risorsa ittica in continua riduzione. Leggi e regolamenti non bastano, hanno constatato gli esperti, serve un intervento che parta dal basso, cioè dai pescatori stessi.

Protocollo della pesca sostenibile

Ricercatori, amministratori e pescatori, dunque, hanno elaborato un protocollo della pesca sostenibile. Il risultato della sua applicazione si troverà in un banco ‘dedicato’ del mercato del pesce di Caorle. Turisti e cittadini potranno così premiare i pescatori ‘sostenibili’, ripagandoli dello sforzo fatto per ridurre l’impatto sull’ambiente del litorale.

La storia sarà al centro di un servizio realizzato dalla trasmissione Linea Blu, che sarà trasmesso nella puntata di sabato 26 luglio alle 14 su RaiUno. Tra gli intervistati Fabio Pranovi, ecologo del dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica dell’Università Ca’ Foscari.

«Il protocollo affronta diversi aspetti della sostenibilità – spiega Pranovi – dal rispetto delle risorse, alla riduzione delle emissioni di CO2, fino agli aspetti sociali, quali la sicurezza sul lavoro. Ovviamente, l’impegno del pescatore deve trovare una contropartita a livello economico. Questo aspetto vede protagonista il consumatore e la sua capacità di influenzare il mercato».

L’idea del progetto è quella di comunicare direttamente con il consumatore, informandolo dell’intero processo e delle scelte del pescatore. Per favorire questo scambio virtuoso, saranno realizzati degli eventi informativi durante l’estate. Inoltre, il comune di Caorle metterà a disposizione una porzione del nuovo mercato ittico, che verrà dedicata esclusivamente alla vendita del prodotto pescato secondo il protocollo di sostenibilità.

Il progetto per lo sviluppo della pesca sostenibile è finanziato dal Gruppo di Azione Costiera Veneziano (VeGAC) mediante lo strumento del Fondo Europeo per la Pesca 2007-2013 (Sviluppo sostenibile delle zone di pesca).


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy