• Google+
  • Commenta
28 luglio 2014

Silicon Valley alla ricerca di giovani brillanti, non laureati

Silicon Valley

Silicon Valley

Fino ad oggi la più comune tendenza delle aziende hi-tech è stata quella di investire sui più giovani e brillanti laureati, ma ancora una volta è la Silicon Valley ad indicare una nuova tendenza nel mondo delle aziende più innovative, quella di assumere giovanissimi appena diplomati.

Manco a dirlo, uno dei fautori di questo nuovo trend è proprio il giovane Mark Zuckerberg che, mentre era ancora all’università, aveva dato vita a Facebook, che in pochi anni è divenuto uno dei principali colossi di internet.

L’ultima scommessa di Mark Zuckerberg si chiama Michael Sayman, un diciassettenne appena diplomato che si è visto recapitare nella sua casella di posta elettronica una email dello stesso CEO della società di Menlow Park.

Un’email che offriva un posto di lavoro a Facebook, una di quelle aziende in cui tantissimi giovani sognano di poter lavorare. Ma non solo: nel messaggio di posta elettronica, a quanto pare, era contenuto un invito per un colloquio face to face con lo stesso Zuckerberg, con tanto di volo pagato per poterlo sostenere. Difficile riuscire ad immaginare le emozioni provate dal giovanissimo Sayman, non ancora diciottenne, che si vede offerta una opportunità che solo pochi nella vita riescono ad avere.

Il motivo per cui Mark Zuckerberg ha scelto proprio lui è presto detto: Sayman ha infatti sviluppato da sé un gioco per smartphone e tablet.

Il gioco si chiama 4Snaps e già oggi conta più di 500.000 giocatori. Michael Sayman non è un caso isolato in questo senso: pensiamo ad esempio al nostro Gabriele Cirulli, il diciannovenne di Gorizia che ha sviluppato il gioco per pc 2048, che poi è diventato anche una applicazione per smartphone e tablet.

Il successo di Sayman, Cirulli ed altri ragazzi è legata quindi alla crescente diffusione di giochi per la mente: pensiamo al successo del sudoku nei primi anni 2000, alla successiva popolarità del gioco del poker, giocato sia online che dal vivo nei tornei di poker sportivo, ed infine alle più recenti applicazioni di gioco per smartphone e tablet.

Mark Sayman sviluppa applicazioni per iOS sin dall’età di tredici anni, tuttavia non è l’unico liceale appena diplomato ad essere corteggiato dalle aziende hi-tech californiane.

Facebook ha già iniziato ad offrire stage a giovani appena diplomati, prima che inizi il loro primo anno all’università, mentre LinkedIn, già due anni fa, ha lanciato programmi estivi per i ragazzi che sono ancora alle scuole superiori. Molte start up californiane hanno inoltre lanciato programmi di tirocinio per studenti di 16 anni.

Silicon Valley. dove i sogno diventano realtà

Insomma, alla Silicon Valley circolano come al solito idee originali, si inventano trend che forse diverranno dominanti nel futuro o che, forse, come in questo caso, resteranno una necessità legata a questa specifica regione del pianeta in cui si concentrano menti davvero speciali. In molti casi, di fatto, si scoraggiano i giovani più promettenti a frequentare l’università, spingendoli invece a realizzare i propri sogni, se ovviamente sono già maturi per farlo. È quello che sta cercando di fare Peter Thiel (uno dei primi investitori di Facebook), che finanzia con 100.000 dollari più promettenti giovani sotto i venti anni, in modo che lascino la scuola e si concentrino nella realizzazione dei propri sogni.

La Silicon Valley è insomma un luogo davvero magico, in cui si viene finanziati per realizzare i propri sogni ed in cui i tirocini sono davvero pagati: non con le poche centinaia di euro che (quando va bene) toccano ai nostri laureati, ma si arriva anche ad oltre settemila euro al mese in aziende come Palantir, mentre gli stagisti di Facebook, Microsoft e LinkedIn si devono accontentare di poco più di seimila dollari mensili.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy