• Google+
  • Commenta
3 luglio 2014

Unime, Marco Restucci nuovo Direttore Generale AOU G. Martino

Scadenza preiscrizioni CdL in Economia Aziendale all'Università di Messina

Università degli Studi di Messina – Conferenza stampa congiunta all’Unime per l’insediamento Direttore Generale AOU “G. Martino”

Si è svolta stamane nella Sala Senato dell’Unime una conferenza stampa congiunta, alla quale hanno preso parte il Rettore Unime, prof. Pietro Navarra e il neo Direttore generale dell’AOU “G. Martino”, dott. Marco Restuccia, promossa per sottolineare un percorso condiviso e rappresentativo di una integrazione forte tra assistenza didattica e ricerca.

Presenti, inoltre, il Prorettore vicario Unime, Prof. Emanuele Scribano e il Direttore Generale dell’Ateneo, prof. Francesco De Domenico che hanno espresso il loro augurio di buon lavoro al dott. Restuccia.

Le dichiarazioni di Marco Restucci a Unime

Dopo avere manifestato grande soddisfazione per il conferimento dell’incarico al dott. Restuccia da parte del Governo regionale, il prof. Navarra dell’Unime ha sottolineato che “la scelta di una conferenza stampa congiunta ha lo scopo di affermare il rapporto forte che deve esserci tra le due istituzioni per sviluppare ai massimi livelli l’integrazione dell’attività didattica con quella assistenziale”.

“Comincio con entusiasmo – ha detto il neo direttore generale dell’AOU G. Martino – questa nuova avventura, animato da un forte senso di responsabilità. Il cammino che intraprendiamo non può non essere caratterizzato da una profonda sintonia con l’Università dal momento che essa è al tempo stesso la maggiore azionista del policlinico offrendo una parte sostanziale delle sue risorse umane. Operiamo in un contesto economico difficile, ma ci troviamo al tempo stesso alla vigilia di una fase importante in cui si sta definendo la nuova rete ospedaliera. Non appena essa sarà definita potremo avere le idee più chiare e immaginare una rimodulazione della pianta organica in funzione del nuovo assetto”.

Un percorso, quello delineato dal nuovo manager, che vuol essere all’insegna della trasparenza e della legalità, con rapporti seri e concreti anche con tutte le organizzazioni sindacali. “La risorsa umana – ha ribadito il dott. Restuccia – è fondamentale, ancor più in una realtà che eroga salute e va sempre tenuta in considerazione.”

Nato a Taormina il 4 agosto 1963, il dott. Restuccia ha rivestito fino al 30 giugno scorso il ruolo di direttore amministrativo dell’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania.

Laurea in Giurisprudenza all’Unime nel 1988 e un percorso professionale di direzione strategica che si snoda su più fronti in ambito sanitario con qualifica dirigenziale dal 1999 all’interno di diverse realtà ospedaliere, sia a Catania che a Messina e provincia con responsabilità di Unità operativa complessa.

Un incarico, quello di direttore amministrativo, ricoperto anche all’Asp 5 dal 2009 al 2011 e presso l’azienda Papardo dal 2006 al 2009.

Significative, inoltre, le esperienze acquisite in ambito organizzativo e gestionale per ciò che concerne il settore risorse umane e il fabbisogno di personale delle Aziende Sanitarie.

Ha conseguito l’attestazione del Cefpas sia del corso di formazione manageriale in materia di sanità pubblica e di organizzazione e gestione sanitaria per i Direttori Generali di Aziende Sanitarie della Regione Sicilia, sia del corso manageriale per Direttore Amministrativo


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy